Arresti Maugeri, la Direzione generale: "Noi parte lesa, sospenderemo funzioni e stipendi"

11:55:32 3790 stampa questo articolo
ICS Maugeri TeleseICS Maugeri Telese

Dopo gli arresti di questa mattina, parla la Direzione generale della Maugeri che è totalmente estranea alla vicenda. 

“Dinnanzi al fermo di un medico, un amministrativo e un operatore socio-sanitario dell’IRCCS Maugeri di Telese, ricordiamo che la lunga indagine che ha portato l’autorità giudiziaria a questo provvedimento era stata sollecitata dall’Istituto stesso”.

A chiarire questo aspetto è stata, dalla sede di Pavia, la stessa Direzione generale degli Istituti Clinici Scientifici Maugeri. Come si ricorderà, questa mattina i Carabinieri del Nas hanno eseguito un'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Benevento, su richiesta di magistrati della Procura di Benevento (le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Francesca Saccone) nei confronti di tre persone: R.M. 65anni, G.V. 55anni ed E.L.Z 47anni rispettivamente medico, amministrativo e operatore socio-sanitario della struttura telesina.

Già nei mesi scorsi erano scattati da parte dei Carabinieri del Nas, diversi controlli e perquisizioni. Le ipotesi di reato contestate sono: truffa aggravata, falso e millantato credito. Le persone truffate sarebbero circa 40 e sono difese dagli avvocati Giuseppe Maturo e Giuseppe Massarelli mentre gli indagati sono difesi dagli avvocati Antonio Di Santo, Gabriele Nuzzi e Marcello D’Auria.

Come ditto la Maugeri è totalmente estranea ai fatti e da Pavia spiegano: “Contattata nel luglio 2016 da due cittadini – uno dei quali era stato paziente dell’Istituto – che riferivano della promessa di assunzione dietro compenso, la Direzione aveva invitato gli stessi a segnalare i fatti alla Procura e aperto un'indagine amministrativa, provvedendo comunque a informare il locale Comando dei Carabinieri. Quando il 28 marzo scorso, gli organi di stampa avevano dato notizia dell’apertura di un’indagine, fornendo anche i nomi dei dipendenti, la Maugeri aveva contestato il fatto agli stessi che, in precedenza, avevano negato ogni addebito, minacciando di sporgere querela per diffamazione. Col fermo odierno, da parte dei Carabinieri del Nas, la Maugeri provvederà alla sospensione dalle funzioni e dallo stipendio dei tre collaboratori, non appena riceverà il verbale del provvedimento dell’Autorità giudiziaria, che è stato già richiesto. La Maugeri, che è parte lesa nella vicenda e che sta subendo un grave danno di immagine per un istituto, l’IRCCS Telese, che è una delle ec-cellenze campane per la ricerca e la cura, valuterà ogni azione a tutela della propria reputazione, nel caso le ipotesi di reato vengano confermate in uneventuale giudizio”. 

Notizie correlate

Denaro in cambio di assunzioni: coinvolto medico della Maugeri, tre gli arresti

Soldi in cambio di una presunta assunzione alla Maugeri. Indaga la Procura



Articolo di Cronaca / Commenti