Baroni: "Verona e' una gara delicata non solo per noi. Rinforzi in difesa? Ho fiducia nei miei calciatori"

14:17:15 986 stampa questo articolo
Marco Baroni, allenatore Benevento 2017Marco Baroni, allenatore Benevento 2017

Nonostante la delicata sfida di lunedì contro il Verona, mister Baroni è fiducioso e conferma il 4-3-3.

In vista del delicato posticipo di lunedì sera al Bentegodi di Verona, il tecnico del Benevento, Marco Baroni, ai media ha parlato del match di lunedì, del ritiro e della condizione dei vari infortunati: “Quella di Verona è una gara delicata non solo per noi – afferma il tecnico - è un avversario difficile ma sono convinto che faremo una buona gara. Sarà importante non scendere in campo con un atteggiamento timoroso”.

Il ritiro è servito a compattare il gruppo “La scelta di andare a Roma  - -continua il tecnico - è servita a velocizzare la nostra conoscenza. Quando c’è la giusta consapevolezza da parte di tutti, il ritiro non viene visto come qualcosa di punitivo, ma un’opportunità di crescita”.

Baroni non cambia modulo e conferma il 4-3-3 “Confermo questo modulo, è chiaro che possono esserci delle scelte a causa di alcune assenze. Con questo modulo la squadra si esprime bene e dà maggiore equilibrio. Sull’esterno Puscas è adattato, ma può farlo”.

Il tecnico, poi, traccia un bilancio sulla situazione relativa agli infortunati “Ciciretti, ieri,  ha avuto la febbre. L’obiettivo è quello di recuperarlo per lunedì. Memushaj ha lavorato a parte e svolto lavoro defaticante. Domani si allenerà con il gruppo. Costa sta recuperando nonostante abbia avuto un riacutizzarsi del vecchio problema. Per D’Alessandro stiamo facendo delle terapie per anticipare i tempi di recupero. Antei non ha problemi ed ha recuperato pienamente. Lo stesso per Djimsiti. Per Iemmello la situazione migliora e stiamo cercando di gestirlo per averlo nella migliore condizione. Parigini ha bisogno di maggiore continuità, mentre Armenteros deve capire i tempi del nostro calcio. Anche lui è cosciente di questo. Lazaar deve trovare una buona condizione fisica perché può fare anche il quarto di difesa. Nel frattempo può essere utilizzato come esterno alto perché è dotato di un buon cross. Anche Lombardi sta lavorando per arrivare ad una buona condizione. Lo vedo in crescita. In questa settimana ha lavorato molto bene”.

In conlcusione, nonostante l’emergenza difensiva, non si ritornerà sul mercato “Djimsiti sta crescendo e contro l’Inter mi ha sorpreso. Poi c’è Antei che è un calciatore importante. Ho fiducia in quelli che ci sono, ed inoltre, Costa è sulla strada del recupero”.

Claudio Donato



Articolo di Calcio / Commenti