Barzelletta su Berlusconi: chiesta l'espulsione dal PDL di Luigi De Minico. Duro commento di Capezzone

19:48:1 10407 stampa questo articolo

Si abbatte come una mannaia l'ira sul vicecapogruppo vicario del PdL al Comune di Benevento, Luigi De Minico, reo di aver inviato un messaggio con barzelletta, ingiurie e offese su Berlusconi.

Il messaggio e' giunto nel giugno scorso ad alcuni colleghi consiglieri e anche al vicecoordinatore vicario e 'berlusconiano' Roberto Capezzone. Clima teso tra gli iscritti al partito che, in una nota, secondo quanto riferisce l'Ansa, ne hanno chiesto l'espulsione ''in applicazione dell'articolo 45 dello statuto del Popolo della Liberta''.

Dura la reazione di Capezzone: "Se a denigrare il Presidente del Consiglio con barzellette denigratorie è il cretino di turno passi pure perchè si sa che certa vulgata usa questi argomenti per screditare il lavoro del premier, ma se a farlo è un eletto del Popolo della Libertà che dovrebbe avere innanzitutto rispetto per chi lo rappresenta al Governo e nel Partito evidentemente siamo di fronte ad un comportamento irresponsabile che va sanziato con rigore. Per ricordare a tutti che la stagione di rinnovamento e di ripresa verso la quale nonostante tutto l'Italia si sta avviando ha come infaticabile promotore il presidente Berlusconi che merita sostegno e incoraggiamento e non ingiurie irriguardose".



Articolo di / Commenti