Benevento, pluripregiudicato napoletano arrestato dalla Polizia per furto d'auto

15:42:10 2755 stampa questo articolo
Polizia arrestoPolizia arresto

Gli agenti erano impegnati nei servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione dei reati predatori poi l’allarme dopo la segnalazione di un cittadino.

All’alba, il personale della Squadra Volanti è intervenuto, dietro segnalazione di un cittadino che aveva notato poco prima una persona armeggiare su un’ autovettura con il chiaro intento di rubarla, nei pressi di piazza Santa Maria degli Angeli a Benevento.

Gli agenti, giunti sul posto hanno appreso, dalla persona che pochi minuti prima aveva lanciato l’allarme, che mentre stava passeggiando con il proprio cane, aveva scorto nel cortile dello stabile in cui risiede, un uomo indossante un piumino di colore azzurro, nell’atto di rubare l’autovettura della vicina. Agli uomini della Polizia di Stato, inoltre, è stato riferito che il ladro, avendo percepito di essere stato scoperto, si era allontanato, rubando un’altra autovettura, modello Fiat Uno, parcheggiata poco distante, con la quale si era allontanato precipitosamente.

Sulla base delle dichiarazioni apprese, le pattuglie intervenute si sono messe alla ricerca dell’auto trafugata, effettuando una attività di controllo, coordinata della Sala Operativa della Questura, di tutte le vie di fuga percorribili. Le Volanti hanno poi rintracciato la vettura rubata mentre stava per lasciare la città, riuscendo a bloccarla dopo un inseguimento, l’uomo infatti vistosi scoperto ha tentato di sottrarsi alla cattura.

Sottoposto a perquisizione personale, l’individuo, che risulta annoverare numerosi precedenti specifici per furto di autovetture e in abitazione, è stato trovato in possesso di un martelletto frangivetro, di grimaldelli e di pinze ed altri strumenti atti allo scasso. Lo stesso, riconosciuto dal testimone, quale autore del tentativo di furto della prima auto e del furto della seconda, è stato tratto in arresto e condotto, a disposizione dell’Autorità Giudizaria, presso la locale Casa Circondariale.



Articolo di Cronaca / Commenti