Cerreto Sannita. Festa pensionamento di Erminia Florenzano

11:23:9 5048 stampa questo articolo
Festa pensionamento di Erminia FlorenzanoFesta pensionamento di Erminia Florenzano

Giovedì pomeriggio emozione profonda nella sala del Consiglio comunale di Cerreto Sannita, dove il segretario generale Erminia Florenzano ha ricevuto l’encomio solenne per il suo servizio prestato per circa un ventennio nell’interesse esclusivo di quella Comunità.

Il sindaco Giovanni Parente, il vice sindaco Pasquale Santagata e il presidente del consiglio Pier Paolo Parente hanno tessuto le lodi della d.ssa Florenzano, che è sembrata davvero commossa durante l’intera cerimonia, alla quale hanno partecipato le sue amiche segretarie comunali di ieri e di oggi Francesca Calandrelli, Lucia Pacelli, Renata Limata, Francesca e Carmela Petrillo, Antonietta Tonziello e Angela Cusano, oltre ai tanti dipendenti coi quali ha collaborato negli anni.

Presente, tra gli altri, Fioravante Bosco, segretario generale aggiunto della Uil Avellino/Benevento, sindacalista molto noto a Cerreto Sannita, il quale conobbe la d.ssa Florenzano a metà degli anni ’80, quando era in servizio nel piccolo comune di Tocco Caudio. Erminia Florenzano ha riscosso il riconoscimento unanime da parte di tutti gli amministratori che si sono avvicendati negli anni, poiché dovunque sia stata ha sempre dato il meglio di sé. Anche col sindacato, e in particolare con la Uil, ha tenuto sempre un comportamento di leale collaborazione teso alla risoluzione delle vertenze che di volta in volta venivano trattate.

Fioravante Bosco ha partecipato a tutte le fasi della festa, e ha voluto testimoniare pubblicamente il suo apprezzamento per l’opera meritoria svolta dell’eccelsa servitrice dello Stato: “Ti sei sempre distinta positivamente nel tuo lavoro. Quattro decenni di duro impegno sono tanti e il meritato riposo è d’obbligo, anche per una guerriera come te. Ti auguro lunga vita, e sono certo che vorrai ancora mettere a disposizione la tua grande esperienza per le comunità locali sannite, che hanno bisogno di interpreti preparati e sinceri per centrare obiettivi sempre più importanti. Un augurio sincero va alla d.ssa Francesca Calandrelli, la quale si insedierà da subito nel difficile ruolo di segretario generale del comune titernino”.



Articolo di Lieti Eventi / Commenti