Clemente: "Il pareggio contro il Milan ha ridato nuovi stimoli. La salvezza e' un obiettivo possibile"

13:47:45 36844 stampa questo articolo

Il 2-2 ottenuto contro il Milan ha ridato forza e convinzione al Benevento. L’ex calciatore Giampiero Clemente crede nella salvezza e incoraggia la sua ex squadra.

Dopo l’incredibile pareggio ottenuto a tempo scaduto contro il Milan, con una rete del portiere Brignoli, abbiamo ascoltato il parere di un ex calciatore del Benevento, conosciuto dalla torcida giallorossa come 'Il pescatore di perle'.

Naturalmente stiamo parlando di Giampiero Clemente, il quale ha accolto con tantissima gioia questo primo punto di una squadra che porterà sempre nel suo cuore “Ho visto questa partita con tantissima gioia. Credo che il Benevento non meritasse zero punti, è stato sfortunato in diverse occasioni. Sono convinto che sia  arrivata la svolta, per il morale dei ragazzi e per l’intera città. In serie A basta poco per rimettere tutto in discussione. Nonostante le tante sconfitte, vincendo le prossime due partite  può cambiare tutto".

Il gol di Brignoli racchiude l’unione e la compattezza di un gruppo che cerca di superare le tante avversità provenienti sia dal campo che da fuori “Sono d’accordissimo. La foto della partita sta nell’esultanza finale di tutto il gruppo. Un gruppo unito. Una panchina impazzita di gioia. Tutto questo sta a dimostrare la voglia di questi ragazzi”.

Clemente in questa città ha scritto pagine indimenticabili e regalato gol d’autore. Ecco la sua spiegazione sul negativo inizio di campionato “Non ho mai avuto la fortuna di capire cosa succede in serie A perché non vi ho mai giocato. Credo che la differenza sia nei piccoli errori. La distrazione che puoi permetterti in C o in B, nella massima categoria la paghi con una sconfitta. In alcune circostanze il Benevento è stato sfortunato, in altre, invece, la mancanza di esperienza l’ha portato a sconfitte che magari non c’erano nemmeno".

"Comunque - continua Clemente  -  sono convinto che il cammino sia lungo e, avendo capito che in serie A basta poco per ritrovarsi sotto di due - tre gol;  questi ragazzi troveranno, insieme al mister e alla società, la strada giusta per ottenere una salvezza che per molti era impossibile, ma che secondo me è nelle corde di questo gruppo. C’è anche da dire che le altre due squadre in avanti non è che stiano correndo. E’ un campionato assolutamente da giocare. Ripeto, il Benevento deve avere anche la fortuna, che in alcune occasioni gli è mancata, di ottenere due - tre risultati positivi".

Il prossimo impegno sarà a Udine “Gara non facile, ma questo pareggio con il Milan ha portato tanta forza e un atteggiamento diverso. Non sono convinto che per l’Udinese sia così facile battere il Benevento. A volte nella mente del calciatore basta poco per far scattare la scintilla”.

A gennaio sarà importante alzare il tasso qualitativo “Sono sicuro che la società non si tirerà indietro. E’ una serie A voluta con forza e il Benevento vorrà tenersela stretta”.

Claudio Donato

© ilQuaderno.it - Riproduzione Riservata



Articolo di Calcio / Commenti