Derby amaro per la Tabacchi F.lli Collarile Volley, sorride l'Eulux Montesarchio

12:58:27 646 stampa questo articolo
F.lli Collarile SG VolleyF.lli Collarile SG Volley

Una sconfitta che lascia sicuramente tanto amaro in bocca non per i tre punti persi ma soprattutto per il modo di come è maturata.

Prestazione da dimenticare per la Tabacchi F.lli Collarile Volley che, al confronto di un ottimo Eulux Montesarchio, subisce una netta sconfitta con un secco 3-0 che non ammette repliche. Come nel precedente match contro il Battipaglia, anche in questa gara le atlete di mister Iarrobbino hanno dimostrato di attraversare un brutto periodo con errori, anche evidenti, di tutti i fondamentali. Una sconfitta che lascia sicuramente tanto amaro in bocca non per i tre punti persi ma soprattutto per il modo di come è maturata. Se da un lato perdere contro la terza delle classe, che anche nel match di sabato ha dimostrato tutto il suo valore e la sua compattezza di squadra, ci può stare, ciò che lascia perplessi è l’atteggiamento di una squadra che fino a due settimana fa sembrava rinvigorita dopo una serie di sette vittorie consecutive.

Sicuramente gli stimoli tra le due compagini erano diversi, perché mentre per il Montesarchio vincere significava proseguire il cammino verso il sogno playoff, per le sangiorgesi il campionato, ai fini della classifica e già archiviato da un po’. Ciò nonostante non è giustificabile una resa di queste proporzioni.

Queste le parole del Presidente Camerlengo a fine gara: “Sono dispiaciuto per come è maturata questa sconfitta. Mi aspettavo sicuramente una partita diversa anche in considerazione del fatto che fosse un derby e spesso questo tipo di gare portano stimoli particolari, ma così non è stato. Ora è inutile fare drammi. Abbiamo giocato contro una ottima squadra, quadrata e ben organizzata che ha dimostrato di meritare ampiamente la posizione in classifica che occupa. Per quanto riguarda noi invece, questo campionato purtroppo è stato avaro di soddisfazioni. Eravamo convinti di poter disputare un torneo diverso e competere per altri obiettivi ma il campo ci ha dimostrato che forse abbiamo sbagliato qualcosa. Mi viene spesso chiesto di chi è la colpa degli esiti poco entusiasmanti di questa stagione ed io vi rispondo che se proprio devo indicare un responsabile, sono senza ombra di dubbio io. Se poi ci sono stati altre componente che hanno caratterizzato questi risultati sicuramente sono meno rilevanti visto che tutte le scelte, specialmente di natura tecnica, vengono avallate da me. Detto questo non ne faccio una tragedia perché dopo tanti anni di grandi successi e soddisfazioni una stagione di questo tipo ci può stare e sicuramente sarà di insegnamento per il futuro. Dispiace soprattutto per le ragazze perché alla fine del campionato, quando tutti in un modo o nell’altro volteranno pagina, questa torneo non sarà certo ricordato da loro come uno dei più belli. Ora però non voglio vedere volti scuri, vorrei una pronta reazione già dalla prossima gara che giocheremo al Palazzetto di san Giorgio del Sannio contro il CUS Napoli. Dobbiamo onorare la maglia e chiudere la stagione nel migliore dei modi.”

Sabato prossimo, 24 marzo, al Palazzetto dello Sport di San Giorgio del Sannio ci sarà il CUS Napoli, e sarà l’occasione per un pronto riscatto e per riportare un po’ di entusiasmo nell’ambiente. L’imperativo sarà “vietato sarà mollare”.



Articolo di Pallavolo / Commenti