Elezioni provinciali. Le dichiarazione del presidente Claudio Ricci

16:56:53 803 stampa questo articolo
Claudio Ricci - Presidente della ProvinciaClaudio Ricci - Presidente della Provincia

“Il voto del 10 gennaio per il rinnovo del Consiglio Provinciale, con l’elevatissima affluenza di votanti, costituisce una pagina di alto profilo democratico ed istituzionale che va ad onore degli Amministratori locali del Sannio". Esordisce così il presidente della Provincia nel commentare l'esito elettorale dell'ente che presiede.

"Tutto il procedimento elettorale e lo stesso voto si sono svolti nella massima trasparenza, correttezza ed ordine grazie al lavoro profuso dagli Uffici e dai dipendenti della Provincia e dalla collaborazione delle Forze dell'Ordine e della Polizia Provinciale.Un grazie di cuore a tutti", dice Ricci, che sottolinea anche come il voto alla Rocca sia stato espresso "nonostante le difficoltà legate alle eccezionali nevicate dei giorni scorsi".

"Per quanto riguarda la lettura politica del risultato" - sentenzia Ricci - "il centro sinistra si conferma forza maggioritaria nel Sannio avendo conseguito il 53% dei consensi. Il dato forte che ne deriva è il seguente: il sottoscritto aveva già prima del voto piena legittimazione giuridica a presiedere l'Ente Provincia; oggi, dopo il voto, ha anche una legittimazione di natura squisitamente politica".

Per il presidente della Provincia "I Sindaci e gli Amministratori hanno votato e chiaramente confermato e rafforzato la coalizione di centro sinistra alla Rocca. Essi dunque hanno espresso anche un giudizio positivo sul mio operato in questi anni e io di tanto li ringrazio. Del resto il mio Partito, il Partito democratico, aveva lavorato bene sul territorio. Sono grato al Pd, a tutta la sua classe dirigente, ai suoi dirigenti e ai suoi vertici e a tutti i simpatizzanti per aver colto questo grande risultato. Un grazie va anche ai nostri alleati dell'NCD che molto si sono spesi per tale successo".

Ricci coglie anche l'occasione per togliersi qualche sassolino dalle scarpe, affermando che "Qualcuno aveva visto nel 10 gennaio l'occasione per stravolgere la vita politica ed istituzionale della Rocca dei Rettori. Questo qualcuno aveva dato al voto una forte caratterizzazione politica e prefigurato per l'intero territorio percorsi politici alternativi al PD e al centrosinistra. Ebbene questo qualcuno, oggi, dopo lo spoglio, è rimasto fortemente deluso. In parole povere: Mastella con il suo disegno alternativo al Pd è stato sconfitto. Il PD, con la sua classe dirigente fatta di Amministratori eccezionali, ha dimostrato in maniera incontrovertibile di essere il punto di riferimento insostituibile del Sannio. Le forze raccogliticce, personalistiche o familistiche hanno dimostrato il loro corto respiro e la loro sostanziale inadeguatezza".

"Ci aspettano ora due anni difficili" - conclude Ricci - "quanto lo sono stati i precedenti. Il nostro lavoro ed il nostro obiettivo per l'immediato sono infatti cambiati rispetto al recente passato. Dobbiamo ora garantire le condizioni per rilanciare ruolo e funzione della Provincia dal punto di vista istituzionale e dobbiamo fare in modo che la Provincia torni a guidare la lotta del Sannio nella competizione fra i territori. Affrontiamo questo impegno con un nuovo Consiglio Provinciale: nel mentre saluto con affetto e stima quanti hanno lasciato la Rocca, auguro agli eletti di esprimere al meglio la loro passione civile per il nostro territorio”.



Articolo di Provincia di Benevento / Commenti