Fortore, il 14 luglio parte il servizio di antincendio boschivo

16:51:42 3621 stampa questo articolo
Zaccaria Spina al centro con alcuni operai forestali del FortoreZaccaria Spina al centro con alcuni operai forestali del Fortore

Per la lotta agli incendi boschivi nel territorio fortorino saranno impiegate circa quaranta unità e saranno utilizzati automezzi ed attrezzature all'avanguardia.

Si è riunita, questa mattina presso la sede della Comunità Montana del Fortore, la Giunta esecutiva, congiuntamente al presidente del Consiglio generale Pierfranco Borrillo. Si è preso atto della Determina del Servizio Bonifica Montana e Agricoltura, predisposta dal responsabile Pietro Giallonardo, relativa all'avvio del Servizio A.I.B. (Anti Incendio Boschivo) 2017.

Le attività del servizio di lotta agli incendi boschivi nei territori di competenza della Comunità Montana del Fortore partiranno venerdì 14 luglio e si protrarranno sino al 30 settembre (salvo successive disposizioni della Regione Campania).

“Immediatamente – ha dichiarato il presidente Zaccaria Spina – scatterà tutta l'organizzazione. Saranno avvisati i Comuni a cui saranno forniti tutti i riferimenti, con i numeri di cellulari da allertare in caso di avvistamento incendi. Così come ogni anno, da statuizione regionale, saremo allertati dalle ore 8.00 alle 20.00, mentre la notte si potrà, ovviamente, soltanto presidiare”.

A proposito dell'avvio della campagna A.I.B. il presidente Spina ha ricordato che lo scorso 26 giugno si è tenuta a Napoli una riunione alla quale la Comunità Montana del Fortore ha partecipato ed afferma che “venerdì 14 luglio, presso il Centro Direzionale, ci sarà un altro incontro sull'argomento a cui parteciperanno anche i rappresentanti della Comunità Montana del Fortore”.

“Quest'anno – ha proseguito il presidente Spina – iniziamo la campagna A.I.B. con una preoccupazione in più, viste le condizioni climatiche che stanno caratterizzando questa stagione, estremamente favorevoli allo svilupparsi di incendi. Quindi, dovremo essere particolarmente allertati, considerato anche quello che già sta succedendo in Campania ed in altre regioni d'Italia”.

Nell'ambito del Servizio A.I.B. 2017, la Comunità Montana del Fortore ha previsto un C.O.E.D. (Centro Operativo Ente Delegato) presso la sede di San Bartolomeo in Galdo e tre N.O.E.D. (Nucleo Operativo Ente Delegato) dislocati presso San Giorgio la Molara, Ginestra degli Schiavoni e San Bartolomeo in Galdo. Per la lotta agli incendi boschivi nel territorio fortorino saranno impiegate circa quaranta unità e saranno utilizzati automezzi ed attrezzature all'avanguardia, tra cui un Baribbi Iveco-autobotte da 20.000 lt, un Ranger Iveco-autobotte da 25.000 lt ed un Isuzu Pick-up maxi con modulo di spegnimento.



Articolo di Dai Comuni / Commenti