Gli insegnanti precari ringraziano Pepe e Ionico: Comune accanto a vertenze lavorative

18:52:50 1501 stampa questo articolo

ll Comitato Insegnanti e Ata Precari Sanniti, è intervenuto per porre l'accento sulla crisi in cui sono costretti
"centinaia di lavoratori precari senza più lavoro, senza più prospettive e giovani e studenti senza futuro né offerta formativa adeguata". Ha quindi ringraziato il Comune di Benevento, la Giunta Pepe e in particolare l'assessore Luigi Ionico per aver permesso la realizzazione del progetto Scudo.

"C'è una Regione - si legge nella sua nota del Comitato - che latita, che promette investimenti e non li applica così come c'è una classe dirigente della coalizione regionale che grida all'innovazione e al lavoro e che al contempo non ha le forze, l'interesse e la determinazione per imporsi in Regione al Napolicentrismo e dirottare risorse nel Sannio. Di fatto c'è un Comune che da anni si pone accanto alle vertenze lavorative, che opera dal basso per il bene comune e che investe per i giovani e il territorio. Il progetto Scudo ne costituisce un esempio: gli studenti migliorano e si migliorano, i giovani hanno un luogo di autoaggregazione in cui formarsi anche durante l'estate, e per qualche precario disoccupato c'è la possibilità di lavorare. I fatti parlano chiaro e noi non possiamo che ringraziare l'assessore Luigi Ionico e la Giunta Pepe che da sempre mostrano sensibilità e attenzione verso i problemi reali della comunità beneventana . La realtà è che la sensibilità appartiene a pochi e come comitato non possiamo che fare un plauso a quei pochi".




Articolo di / Commenti