Il mondo dei giochi nel mondo dei casino': tutta fortuna o anche abilita'?

11:27:17 1351 stampa questo articolo
RouletteRoulette

Quando si tratta di giochi in generale, ma soprattutto quando si tratta di quelli del casinò, la domanda che tutti si fanno è se si tratti solo di fortuna o di abilità del giocatore: skill o chance?

Questa domanda è cruciale non solo per i giocatori, primi interessati a non perdere i loro investimenti, ma anche per i legislatori e i provider che devono organizzare i giochi, legiferare e tassare le vincite.  Se a contare fosse solo la fortuna è chiaro che le probabilità di vincere sarebbero equivalenti a quelle di perdere, al 50 e 50%. In questo caso: sistemi, calcoli, tenacia non avrebbero quindi alcun valore. Ma è davvero così? Secondo gli stessi casino e gli studiosi dicono che non lo è: anche in base a un test effettuato di recente.

Test chance-skill per il poker e per i giochi di carte

Alcuni ricercatori scientifici hanno fatto dei test per valutare la persistenza delle prestazioni nel poker. Il risultato è stato che l’abilità del giocatore è il fattore che influisce su tutto quello che non è fortuna. Se quindi una persona non ha delle buone carte, per esempio, dovrà puntare sulle sue competenze. Misurando le vincite di due giocatori, pare evidente, infatti, che quello con maggiori capacità-prestazioni abbia una maggiore persistenza di vincite e che il gioco di conseguenza non sia regolato solo da pura fortuna.
Anche senza le statistiche, comunque, basta guardare i giocatori che si siedono ai tavoli finali anche nei tornei online: i nomi sono sempre gli stessi, quindi l’abilità nel gioco esiste. Quando la fortuna trova l’abilità, il connubio è vincente: i migliori classificati anche in diversi momenti restano in linea di massima gli stessi, così anche i peggiori. La prestazione del player sembra inoltre essere connessa al numero di mani giocate: più un giocatore fa esperienza, più sono le sue prestazioni. E maggiori sono le mani giocate, meno conta il ruolo della sorte, fino ad essere quasi assente a fronte di una lunga esperienza.

Giochi da casinò: roulette e slot

Il discorso fatto per il poker, anche se in percentuale differente, vale anche per altri giochi presenti nei casinò. Un altro esempio simile è il blackjack, un altro gioco di carte che vede i player confrontarsi con il croupier. Regole simili hanno anche altri giochi che non hanno nulla a che vedere con le carte, come la roulette o le slot. Su questi ultimi due esempi il dibattito fortuna/abilità è ancora più acceso perché sembrerebbe incredibile che possano esservi delle capacità dipendenti dal giocatore.

Eppure ecco i trucchi per vincere alle slot machine che sembrano portare anche dei risultati reali. Il sistema alla base contempla presa di coscienza da parte del giocatore della percentuale di vincita esistente in quella tipologia di slot: la regola vuole che all’80% le slot dovrebbero restituire quanto guadagnato in vincite, ovviamente però non in un colpo solo e non si sa quando. In questo senso il trucco migliore è continuare a giocare su una stessa macchina, perché ad ogni colpo perso la percentuale di perdite (così secondo la statistica delle probabilità) diminuisce in favore di quella di vincita. Proprio per questo stesso motivo, va ricordato che è bene chiudere la giocata quando si è in vincita.



Articolo di Speciale Giochi e lotterie / Commenti