L’Adisu Benevento stanzia 400mila euro per le borse di studio

15:58:27 5026 stampa questo articolo

L’Azienda per il Diritto allo Studio Universitario di Benevento ha stanziato 400mila euro in borse di studio. Non potendo contare su stanziamenti definitivi da parte della Regione Campania, l’Adisu utilizzerà proprie risorse per il sostegno agli studenti più bisognosi e meritevoli. Una determinazione approvata nell’ultima seduta del Consiglio di amministrazione dell’Azienda guidata dal presidente Daniele Cutolo che consentirà di assegnare il doppio delle borse di studio rispetto agli scorsi anni. La somma sarà ripartita in quote uguali a partire dall’anno accademico 2011/2012 e fino al 2015/2016. “Si tratta - ha dichiarato il presidente Cutolo - di provvedimenti che abbiamo deciso di adottare per far fronte alla situazione di incertezza dei trasferimenti da parte della Regione. La gestione oculata delle risorse a disposizione ci consente di risparmiare su alcuni capitoli di spesa e di investire le economie sui servizi agli studenti. Queste iniziative preservano la funzione stessa dell’Adisu che è quella di garantire il diritto allo studio universitario promuovendo ogni azione utile alla piena realizzazione della vita formativa dello studente”.
Un’altra parte di avanzo, pari a 5mila euro, sarà destinata al rimborso di viaggi studio all’estero degli studenti dell’Unisannio e del Conservatorio “Nicola Sala”. Così l’Adisu ha deciso di sostenere l’Associazione Giovani Campani nel Mondo finanziando la partecipazione di uno studente Unisannio che risulterà meritevole alla seconda edizione del ‘National Model United Nations’ che si terrà a New York. “Un’occasione per i nostri studenti di confrontarsi con altri 5mila giovani universitari in una competizione internazionale – ha continuato Cutolo - . Il nostro obiettivo è favorire la mobilità internazionale per agevolare l’inserimento al lavoro dei nostri studenti”. Intanto si è concluso il corso di formazione per Mediatori professionisti attivato dall’Adisu. Il ricavato dell’iniziativa sarà devoluto dall’organismo di mediazione MediaMenti all’Adisu per costituire un fondo per prestiti fiduciari agli studenti universitari al quale si è aggiunto il contributo di 15mila euro devoluto dall’Università del Sannio.



Articolo di / Commenti