L'Arco di Traiano e Benevento - Storia, Societa' e Tradizioni: venerdi' il terzo appuntamento

10:10:10 661 stampa questo articolo
Arco di Traiano Arco di Traiano

Appuntamento al Bar Ebby Chic con l'architetto Franco Bove.

Venerdì 18 maggio alle ore 18.00, presso il Bar Ebby Chic in via Manciotti, 38 (adiacente Arco di Traiano), terzo appuntamento del progetto “L’Arco di Traiano e Benevento – Storia, Società e Tradizioni” organizzato dall’Unifortunato.

Toccherà all’architetto Franco Bove relazionare su “L’Arco di Traiano e l’evoluzione urbanistica della Città di Benevento.
Coordinatore del ciclo di incontri è l’archeologo Giuseppe Conte.

Gli eventi sono collegati al progetto di ricerca e terza missione “L’Optimus Princeps: diritto, religione e amministrazione all’ombra dell’Arco di Traiano di Benevento” promosso dall’Università Telematica di Benevento in occasione del 1900° anniversario della morte di Traiano e della conclusione dei lavori di edificazione dell’Arco di Traiano di Benevento.

Sabato 19 maggio, invece, quarta tappa del ciclo di appuntamenti “L’Arco di Traiano: passato e futuro”, fase finale del progetto alternanza scuola-lavoro con gli Istituti Superiori di Benevento e Provincia. Protagonisti saranno gli studenti Liceo Artistico Virgilio che racconteranno l’Arco di Traiano dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e nel pomeriggio dalle ore 17.00 alle ore 20.00. 

I percorsi e racconti alla scoperta dell’Arco di Traiano guidati dagli studenti, saranno tenuti in Italiano, Inglese, Spagnolo, Francese, tedesco, Portoghese e Rumeno.






Presso l'Università Giustino Fortunato è possibile visitare l'esposizione artistica curata dagli studenti delle classi IV B (Indirizzo Arti figurative) e V C ( Indirizzo Grafica), con lavori su legno, su tela, con i colori acrilici, a stampa, un piccolo esempio di come il nostro arco potrebbe davvero diventare il simbolo della nostra città, anche su una maglietta o un portachiavi.
I lavori sono stati coordinati dal Prof. Giulio Calandro e Biagio Maio.



Articolo di Arte / Commenti