La Compagnia del Vuccaro porta in scena "L'Avaro" di Moliere

13:18:35 1115 stampa questo articolo
Compagnia del VuccaroCompagnia del Vuccaro

Il gruppo teatrale si era particolarmente distinto, nel dicembre dello scorso anno, con la messa in scena dello spettacolo “Mettimmece d’accordo e ce vattimmo”.

Ritorna il consueto appuntamento con la Compagnia del Vùccaro. Anche quest’anno, l’associazione culturale sanlupese, torna in scena con una nuova pièce al Cinema Teatro Modernissimo di Telese Terme nelle date del 13 e 14 dicembre alle ore 20,30.

Il gruppo teatrale si era particolarmente distinto, nel dicembre dello scorso anno, con la messa in scena dello spettacolo “Mettimmece d’accordo e ce vattimmo”. Esso fu al centro di una serata teatrale che vide la partecipazione dei comici della trasmissione Made in Sud e dei calciatori della SSC Napoli ed il cui incasso fu interamente devoluto per supportare le cure di bambini affetti d’autismo.

Al terzo anno consecutivo, e dopo aver fatto registrare il tutto esaurito nei loro spettacoli precedenti, La Compagnia del Vùccaro porterà sul palco “L’Avaro”, la celeberrima commedia dell’autore francese Molière nella riduzione di Valentino Petrucci e Antonello Santagata, quest’ultimo ancora una volta alla regia.

“Abbiamo deciso di portare in scena uno spettacolo che non fosse la commedia napoletana – spiega Silvio Papa, presidente dell’associazione – per offrire al pubblico qualcosa di diverso ed insolito ma che fosse comunque leggero e piacevole. Si tratta di una scommessa sulle nostre capacità e sulla nostra crescita artistica. Questo ci ha portato a curare tutto nel minimo dettaglio”.

“Nonostante la scelta di un copione d’oltralpe - commenta il regista Antonello Santagata, recentemente alla ribalta delle pagine culturali con il suo libro ‘Dietro la leggenda’ – non abbiamo potuto dimenticare la terra dalla quale proveniamo, quindi abbiamo voluto interiorizzare il copione del commediografo francese rendendolo nostro”

Anche quest’anno, a calcare le scene con la Compagnia, gli attori di sempre. Luciano Rubino, già protagonista in “Mettimmece d’accordo e ce vattimmo”, vestirà i pani del taccagno Arpagone. Ad accompagnarlo ci saranno gli storici compagni di viaggio(in ordine di apparizione): Luca Palumbo, Stefania Ciaglia, Alfonso Grillo, Francesco Lombardo, Giovanna Cesare, Laura Jannotti, Silvio Papa, Nunzia Musto, Cosimo Caporaso, Luigi D’Onofrio, Maurizio Donato e con la partecipazione di Nancy Gaetano, new entry della compagnia; mentre il coordinamento tecnico è affidato a Lorenza Papa. Risalta, inoltre, l’utilizzo di musiche originali composte dal Maestro Alessandro Fusco che dirigerà anche l’orchestra. La realizzazione dello spettacolo si è avvalsa, inoltre, della collaborazione di sarte per la creazione dei costumi, ideati e confezionati appositamente per l’opera.



Articolo di Teatro / Commenti