Lavoro, Boeri stronca la riduzione delle ore: "Esperienze del passato disastrose"

Il presidente dell'Inps Tito Boeri ha commentato la proposta del M5s di ridurre l'orario di lavoro per legge.

"Vorrei richiamare" - ha detto Boeri - "alcuni precedenti storici: in Francia Mitterrand nel 1982 ridusse la settimana lavorativa da 40 a 39 ore. Anni dopo ci riprovò Martine Aubry. In entrambi i casi è stato un disastro, sono stati distrutti milioni di posti di lavoro".

Il Movimento 5 Stelle, fa proprio uno dei cavalli di battaglia di Rifondazione Comunista, che sul finire degli anni '90 caldeggiava l'adozione di una legge per ridurre l'orario di lavoro a 35 ore settimanali, con lo slogan «lavorare meno, per lavorare tutti». Una posizione politica che portò alla crisi del Governo Prodi che Rifondazione sosteneva.

Servizio Video di Francesco Giovannetti

Link di approfondimento

La storia della riduzione degli orari di lavoro


9:38:47 1060 stampa questo articolo