07/03/2012 :: 17:5:45

    L'Inpdap invita i pensionati a comunicare le coordinate bancarie


    A+

    A-


    stampa

    segnala ad un amico

    commenta

    Share


    "Il Decreto Legge n. 16 del 2 marzo 2012 (art. 3 comma 3) ha previsto la proroga al 1° maggio 2012 per i limiti al pagamento in contanti. Di conseguenza, a partire da tale data non sarà più possibile riscuotere le pensioni pari o superiori a 1000 euro". E' quanto si legge in una nota diffusa dall'Inpdap. Le pensioni superiori a tale importo saranno accreditate esclusivamente su conto corrente postale o bancario, su libretto postale o su carta prepagata abilitata. Pertanto, i pensionati che percepiscono una pensione in contanti, dovranno comunicare immediatamente le coordinate bancarie (codice Iban). Il modello di richiesta è disponibile sul sito internet o presso gli Uffici Relazioni con il Pubblico. Per l’accredito, invece, su un conto corrente o su un libretto postale la variazione delle modalità di accredito della pensione sarà comunicata direttamente da Poste italiane all’Istituto. Anche i pensionati che percepiscono una rata mensile di pensione inferiore a 1000 euro, potrebbero superare il limite consentito per il pagamento in contanti nel caso di somme aggiuntive, competenze arretrate, tredicesima o eventuali rimborsi. Per questo, l'Inpdap invita tutti coloro che riscuotono la pensione in contanti a comunicare nel più breve tempo possibile il codice Iban.

    Tutti gli articoli di »