Livorno: trovato il corpo della settima vittima, un disperso

Circa duecento abitazioni ancora senza corrente elettrica, il fango e i detriti da togliere da strade, case e sottopassi; case lesionate da riparare.

Il giorno dopo il disastro causato dal maltempo, Livorno invasa da fango e acqua, travolta dalle inondazioni, si lecca le ferite e prova a rialzarsi.

La conta dei morti è di sei, i dispersi sono 2: una donna di 34 anni e un uomo di 76, forse travolti dalla piena del Rio Ardenza, vengono cercati anche in mare. Su tutto il litorale c‘è il divieto di balneazione, la catena di solidarietà e le squadre dei soccorrittori lavorano: 450 sono le richieste d’aiuto arrivate alla protezione civile che ha inviato rinforzi da Liguria e Emilia Romagna.

Le scene sono quelle già viste a Genova: torrenti interrati che esondano e poi i canali che straripano e troppa pioggia torrenziale in poche ore. La procura ha aperto un fascicolo per disastro colposo, contro ignoti. Livorno, portate in salvo ieri decine di persone bloccate dall’acqua. I due bimbi escono dal pericolo sulle spalle dei vigilidelfuoco 


9:13:2 527 stampa questo articolo