Marketing multicanale: integrare strategie di marketing online e offline per raggiungere gli obiettivi aziendali

15:30:8 400 stampa questo articolo
Marketing planningMarketing planning

Spesso chi necessita di una strategia di marketing ad hoc sottovaluta le differenze fra la promozione tradizionale e quella online. Altrettanto spesso si pensa che al momento il marketing online sia l’unica soluzione performante, in quanto in linea coi tempi moderni.

Non è così, visto che il marketing tradizionale non perde mai il suo fascino, né il suo potenziale: anzi, è l’unica delle forme di promozione a poter coinvolgere i sensi del consumatore, come il tatto o l’olfatto. È dunque il caso di approfondire la questione, analizzando differenze e opportunità.

Marketing tradizionale e digitale: le differenze

Il marketing tradizionale si appoggia a tutti quei canali pubblicitari di vecchio stampo, i quali agiscono al di fuori del digitale. Basti pensare a esempi classici quali la cartellonistica, i gadget personalizzati, i biglietti da visita, le brochure e i cataloghi informativi. Il marketing digitale, invece, contempla l’insieme di tutte quelle tecniche di promozione che si sviluppano tramite il web. Parliamo dunque dell’advertising online, dei social, del web marketing, della SEO e di altri strumenti utili per sfruttare la vastità del target su Internet. La differenza di fondo si basa su una questione sensoriale: il marketing tradizionale presuppone un contatto diretto con l’utente, mentre quello digitale viene sempre mediato dalla rete e perde “fisicità”.

Come individuare la strategia più adatta?

Ad ogni settore la sua forma di promozione. Per il B2C ad esempio può andare bene una strategia a prevalenza di canali online: raggiungere i consumatori attraverso i social media, ad esempio, oggi è piuttosto facile. Al contrario, per il B2B possono rivelarsi più adatti i canali offline, dunque strumenti come le business card, i depliant e la partecipazione a eventi e fiere di settore. Anche quegli accessori apparentemente meno promozionali possono rivelarsi invece degli ottimi strumenti di marketing. Le buste ne sono un ottimo esempio: sono un accessorio che tutte le aziende usano per comunicare con i propri clienti e stampandoci sopra il proprio logo diventeranno uno strumento per promuovere l’azienda e darle visibilità. La personalizzazione di accessori come questo si può richiedere anche online: siti specializzati come Doctaprint.it si occupano anche della stampa di buste a sacco e fanno arrivare il materiale richiesto direttamente in ufficio. Per determinare la strategia di marketing più adatta, quindi, ogni azienda dovrebbe valutare il proprio tipo di clientela e di conseguenza individuare lo strumento di marketing che le permette di aumentare la visibilità.

Come integrare le due strategie di marketing?

Il marketing multicanale è la soluzione migliore in termini di promozione di un’azienda. Bisogna però capire come integrare le due strategie, per poterle rendere davvero efficaci. Il primo consiglio è di dare lo stesso abito ad entrambe, come ad esempio colori, stile e veste grafica: ciò permetterà ai consumatori di riconoscere con precisione le caratteristiche di un marchio, al di là del canale utilizzato. È inoltre necessario programmare entrambe tenendo sempre a mente le specifiche del proprio target: bisogna spingere i clienti a potersi fidare di un marchio, prima ancora che del prodotto o servizio offerto.



Articolo di Imprese & Marketing / Commenti