Meetup 5 Stelle attacca Mastella "Governa da due anni, faccia il sindaco"

18:8:11 1076 stampa questo articolo
Clemente Mastella - foto tratta da FacebookClemente Mastella - foto tratta da Facebook

"Non è scaricando tutte le responsabilità politiche su chi ha trionfato alle ultime elezioni politiche che si risolvono i problemi di una città".

“Non sappiamo dove voglia ‘andare a parare’ il nostro sindaco Clemente Mastella, ma se lo stesso entusiasmo nell’annunciare i nomi dei vip che parteciperanno al BCT di quest’anno l’avesse messo nell’amministrare questa città, staremmo sicuramente molto meglio delle attuali condizioni”.

Così in una nota il Meetup Partecipazione a 5 Stelle che poi aggiunge: “Per evidenziare il Mastella-pensiero basta leggere l’intervista di oggi su Orizzonte Sud (allegato al Corriere del Mezzogiorno), dove dichiara: ‘…ma prima che arrivassi tutta questa ricchezza (patrimonio artistico) dall’arco di Traiano a Santa Sofia era coperta da uno strato di polvere: la città era buia, la penombra immergeva i nostri monumenti in un clima fuligginoso’. Per due lampadine, di cui alcune con i soldi di Della Valle, che ha acceso a Piazza Papiniano (che già era illuminata a sufficienza)? Perché non parla dei reali problemi di Benevento e dell’impegno nullo o quasi dell’amministrazione da lei presieduta? Sarebbe bello se il nostro sindaco rispondesse a domande fatte da giornalisti obiettivi, che ‘vivono’ la città e non da quelli esterni che si limitano a raccogliere le sue dichiarazioni su quello che, a suo dire, ‘ha fatto’ per la città”.

Per i grillini: “I problemi ereditati dalle due pessime amministrazioni targate Fausto Pepe stanno ancora tutti lì e in alcuni casi sono peggiorati per scelte a dir poco discutibili (vedi Asia e Amts). Ma il nostro sindaco, invece di dedicarsi ad amministrare la città, pensa sempre e solo al dato elettorale delle ultime elezioni politiche, attaccando sui social chi gli fa notare con coerenza lo stato di cose e rispondendo sempre alla stessa maniera: ‘chiedete ai 5 stelle’. L’avversione contro il Movimento da parte di Mastella è un residuo delle elezioni: evidentemente non gli è andato giù il dato elettorale che ha visto trionfare questi a discapito della moglie, non votata neanche nella natia Ceppaloni. Ma non è scaricando tutte le responsabilità politiche su chi ha trionfato alle ultime elezioni politiche che si risolvono i problemi di una città. E’ ormai da due anni che governa, adesso serve che faccia il sindaco! C’è bisogno di risposte, di soluzioni ai problemi, non di chiacchiere da bar con compiacenti giornalisti”.



Articolo di Partiti e associazioni / Commenti