Museo del Sannio, attiva la nuova biglietteria

16:10:36 1067 stampa questo articolo
Biglietteria Museo del Sannio Biglietteria Museo del Sannio

L’iniziativa si colloca tra le misure messe in atto per migliorare l’accesso alla rete del patrimonio monumentale e museale della Provincia.

Da oggi 12 settembre la Biglietteria del Museo del Sannio e del Chiostro di Santa Sofia apre i battenti presso l’Infopoint dello stesso Museo, sul fronte strada di piazza Giacomo Matteotti, alla sinistra dell’ingresso del sito longobardo della Chiesa di Santa Sofia – Patrimonio Unesco.

Lo comunica Claudio Ricci presidente della Provincia di Benevento che ha sottolineato come l’iniziativa si collochi tra le misure per il migliore accesso e la valorizzazione della rete del patrimonio monumentale e museale gestito dall’Ente.

Dopo l’ampliamento dell’area museale con l’acquisizione di parte della ex Proprietà Casiello, ora i locali sul fronte piazza Giacomo Matteotti, accanto alla Chiesa di Santa Sofia, oltre all’Infopoint, al Bookshop ed alla Sezione Sculture “Sarcofagi e Ritratti”, hanno acquisito dunque anche la nuova funzione di Biglietteria del Museo del Sannio.

Con l’occasione si ricordano i prezzi di ingresso:

- per la rete museale costituita da: 1) Museo del Sannio e Palazzo Casiello, 2) Museo Arcos con il Tempio egizio della Dea Iside e 3) Chiesa di S. Ilario a Port’Aurea (Museo virtuale dell’Arco di Traiano): € 6,00, prezzo intero ed € 4,00 ridotto (per gli ultra 65enni, per i residenti sanniti, i gruppi di oltre 20 persone, gli studenti italiani e stranieri, i possessori di carta internazionale dello studente, per i Soci TCI e CTS, per i tesserati Associazione “Amici del Museo del Sannio”);

- per il solo Museo del Sannio (incluso l’annesso Chiostro di Sofia): € 4,00, prezzo intero ed € 2,00 ridotto (come sopra);

- per il solo Chiostro di S. Sofia: € 2,00, prezzo intero ed € 1,00 ridotto (come sopra);

- L’ingresso è gratuito per i diversamente abili, i militari in divisa, i docenti accompagnatori di scolaresche, le guide turistiche, amministratori, ospiti e dipendenti della Provincia, dipendenti del Ministero dei Beni culturali.



Articolo di Beni Culturali / Commenti