Napoli. Carico di eroina all'aeroporto di Capodichino, arrestato corriere

9:37:40 1672 stampa questo articolo
AeroportoAeroporto

Individuato ed arrestato a Capodichino un cittadino di origine tanzaniana k.S.A di anni 53, utilizzato come corriere della droga, che aveva occultato nel doppiofondo del bagaglio da stiva un involucro contenente eroina per un peso al lordo del confezionamento pari a 5,100 kg.

Giunto a Napoli con un volo proveniente dal Kenya, con scali intermedi a Dubai e Roma Fiumicino, l’uomo stava per lasciare l’aeroporto quando i militari della tenenza della Guardia di Finanza, in collaborazione con i funzionari doganali, impegnati in attivita’ di prevenzione e repressione di traffici illeciti in genere, hanno fermato il passeggero prima che lo stesso abbandonasse la sala arrivi, sottoponendolo a controllo.

Non convinti delle spiegazioni ricevute ed insospettiti da alcuni segnali di  particolare nervosismo, i finanzieri hanno proceduto ad accurati controlli sulla persona e sul bagaglio al seguito, all’esito dei quali, abilmente occultato nel bagaglio da stiva, è stato trovato un involucro contenente la sostanza stupefacente.

Dalle successive analisi chimiche eseguite sul contenuto dell’involucroè stato accertato che la sostanza sequestrata era costituita da eroina purissima. Il cittadino tanzaniano è stato arrestato con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti, reato punito con la pena da 8 a 20 anni di reclusione.



Articolo di Napoli / Commenti