New York, riconferma "bulgara" per il sannita De Blasio: "Non avete ancora visto nulla"

10:58:2 1248 stampa questo articolo
Riconferma De Blasio a New YorkRiconferma De Blasio a New York

Bill De Blasio riconfermato alla guida della “Grande Mela”, la rielezione del sannita di origine è un messaggio anche a Trump.

“La prima volta non si scorda mai” recita un vecchio detto, ma la seconda non è poi così male, ci viene da aggiungere. Bill De Blasio, infatti, è stato riconfermato sindaco di New York battendo con un margine ampissimo – lo spoglio non è terminato ma l’italo-americano si attesterebbe al 66% mentre la sfidante al 27% - la repubblicana Nicole Malliotakis.

Bill De Blasio, santagatese d’origine, bissa dunque l’impresa del 2013 quando era riuscito dopo 20anni (l’ultimo fu il repubblicano Rudy Giuliani) a riportare un italo – americano, per giunta democratico, alla guida di New York. La prima elezione del sindaco di origine saticulana era stata seguita nel Sannio con una vera e propria maratona. Nella cittadina caudina l’entusiasmo era palpabile e bandiere a stelle e strisce spuntarono all’interno del centro storico. La conferma della rielezione è arrivata nella notte poco dopo le 4.00 di questa notte con De Blasio che ha dato l’annuncio nel luogo in cui si erano ritrovati i suoi sostenitori il Brooklyn Musem. Una vittoria per larghi tratti ‘scontata’ quella di De Blasio che però è anche un messaggio chiaro alla Casa Bianca e al presidente Trump in vista del 2020.

Infatti in un tweet, De Blasio ha poi confermato come con la sua vittoria: “sia stato inviato un messaggio alla Casa Bianca”. Ha poi aggiunto: “non puoi prendere, sfidare i valori di New York (città di Trump, ndr) e vincere, signor presidente. Se ti rivolti contro i valori della tua città, la tua città contrattacca”. De Blasio ha poi promesso: “Dobbiamo diventare una città più giusta. Avete visto alcuni importanti cambiamenti negli ultimi quattro anni, ma ancora non avete visto nulla”.

"L' America è un po' più giusta questa sera" ha poi tuonato De Blasio e non solo perché i democrat sono riusciti ad imporsi anche in stati come New Jersey e Virginia(dove la giornalista Danica Roem è risultata la prima transgender eletta in un congresso statale), ma anche per i temi affrontati da lui stesso in campagna elettorale ed in contrapposizione con le poltiche di Trump come: immigrazione, istruzione pubblica, la costruzione di case popolari, la ripresa economica e la fine della pratica dello “stop and frisk” colpiva soprattutto gli afroamericani. Che sia dunque un nuovo inizio? Che De Blasio vari una nuova svolta 'a sinistra' per NY? Potrebbe essere, ma serve aspettare per saperlo.

Michele Palmieri



Articolo di Attualità / Commenti