Nola, malati oggi su vecchie sedie: "Da tempo chiediamo barelle e posti letto"

"I pazienti durante le vacanze non trovano assistenza territoriale e vengono al pronto soccorso. Su 265 persone solo una minima parte sono state ricoverate. Avevamo specialisti per tutti". Felice Avella, responsabile del pronto soccorso di Nola dove i pazienti sono stati fotografati stesi per terra, dà la sua versione dei fatti nel video tratto dalla pagina FbLive di Repubblica: "Avevamo esaurito le barelle a disposizione, oggi molti sono collocati su vecchie sedie d'ufficio o a rotelle, perché mancano barelle ma soprattutto posti letto e spazi. Qui arrivano malati da diverse province e anche da Pollina, dove è stato chiuso un ospedale. La cosa più importante è che tutti siano stati curati, compreso l'uomo con arresto cardiaco ripreso nelle foto". Resta il fatto che l'Asl di Napoli 3 aveva ricevuto fonogrammi di richiesta di materiale dal pronto soccorso di Nola dal novembre 2015.

intervista di Conchita Sannino


17:53:52 345 stampa questo articolo


  • Terremoto, le immagini subito dopo il crollo del campanile di Amatrice
  • Emergenza neve a Chieti, il video dall'elicottero della Polizia
  • Pescara. Fiume esondato: le immagini dall'elicottero della Polizia
  • Terremoto a L'Aquila, insufficienti le strutture di accoglienza per la notte
  • Valanga su hotel, soccorritore: "Allarme via WhatsApp, l'albergo e' sommerso"
  • Lo spot di Expedia per raccontare Napoli, volo in drone sulla citta'
  • Ilaria Cucchi: "Finalmente si parla di omicidio, il mio pensiero agli ultimi come Stefano"
  • Bambini usati dalla camorra. I "muschilli", moscerini che distribuiscono morte
  • Previsioni Meteo del 18 gennaio. Ricompare la neve nel Sannio
  • Curiosita'. A Brescia impazza il curling nel fosso, lo sport delle giornate al gelo
  • Salento, si accende la Focara: il falo' dei record prende fuoco a ritmo di Taranta
  • Meteo. Le previsioni di lunedi' 16 gennaio
  • Abruzzo, famiglia di sei lupi a spasso sulle cime innevate
  • #Repit20, Franceschini: "Quando il tweet divento' giornalismo"
  • Roma: droga nascosta in bottiglia modificata, arrestato un pusher
  • Nel backstage della sfilata-evento: tra selfie da top e prove generali in pantofole
  • Gentiloni esce di casa dopo le dimissioni dall'ospedale
  • Le previsioni meteo di domenica 15 gennaio
  • Avellino. No patteggiamento e rinvio a giudizio per il responsabile della morte di Valerio Castiello
  • Referendum, Susanna Camusso (CGIL): "Sull'articolo 18 la battaglia continua"
  • Napoli. Lo spettacolo del Vesuvio innevato
  • Napoli. Falsi dentisti scoperti ad Arzano. Due denunce
  • Cyberspionaggio, polizia postale: |"Dossieraggio durato sei o sette anni"
  • Cyberspionaggio. Massone, ossessivo e monastico: "Ecco chi era lo spione dei politici"

  • Servizi