Polizia di Stato, stamani in Prefettura la consegna degli attestati di lode

17:43:17 1057 stampa questo articolo
Premiazione Polizia 2017Premiazione Polizia 2017

Numerosi gli operatori di Polizia premiati stamani in Prefettura protagonisti di importanti operazioni. 

Si è svolta stamani presso la Prefettura di Benevento alla presenza del prefetto Paola Galeone e del questore Giuseppe Bellassai, la cerimonia di consegna dei premi al personale della Polizia di Stato particolarmente distintosi per merito civile e in operazioni di Polizia Giudiziaria. Un prosieguo visto che un primo momento lo si era vissuto il 10 aprile, dinanzi all’Arco di Traiano, nel giorno in cui ricorreva il 165° anniversario della fondazione della Polizia di Stato.

Ad essere premiati sono stati il vice questore aggiunto Alessandro Salzano, il sostituto commissario Rosario Pascarella, l’ispettore capo Luigi Grazioli, l’ispettore capo Annalisa Marino ed il sovrindentente capo Walter Mazzone. A loro è andata la lode sia per “per un’attività investigativa, che consentiva di assicurare alla giustizia gli autori di atti intimidatori ai danni di commercianti, che non intendevano sottostare alla dazione del pizzo” che, “per un’attività investigativa che si concludeva con l’arresto di un individuo, responsabile di detenzione, al fine di spaccio di droga, nonché detenzione illegale di armi e relativo munizionamento.

Lode ricevuta anche dal vice questore aggiunto Rosa D’Amelio, per l’ispettore capo Ignazio Liotti, per l’assistente capo Pasquale Menditto e per l’assistente capo Antonio Manzo: “evidenziando notevole determinazione operativa e capacità professionale, si distinguevano in una attività di soccorso pubblico a seguito delle abbondanti precipitazioni che colpivano Benevento e altre località della provincia sannita, causando lo straripamento del fiume calore e dei suoi affluenti”.
Lode assegnata anche agli ispettori superiore Rocco Ranaldo e Rosario Cilenti, agli assistente capo Mariaceleste Zollo e Giovanni Corda per “per una laboriosa indagine di polizia giudiziaria, che si concludeva con l’arresto di cinque soggetti resisi responsabili di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti”.
Stesso riconoscimento anche per gli assistente capo Pasquale Coluccio e Antonio Sanzari che hanno dato prova: “di capacità professionale, si distinguevano in una attività di polizia giudiziaria, che si concludeva con l’arresto di due soggetti resisi responsabili di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti ed il sequestro di settanta dosi di eroina”.
Lode consegnata anche all’assistente capo Gianluca De Ioanni e all’assistente Nunzio Corona che hanno dato prova: “di determinazione operativa e spirito di iniziativa, si distinguevano in una attività si soccorso pubblico a favore di un’anziana donna in imminente pericolo di vita”.
Lode anche per l’assistente capo Walter Nardone “per aver, con professionalità e determinazione operativa, tratto in arresto l’autore di un furto aggravato”. Premiati ulteriormente anche l’ispettore capo Luigi Grazioli ed il sovrintendente capo Walter Mazzone che hanno dato prova: “di intuito investigativo e capacità professionale, si distinguevano in una indagine di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di un soggetto resosi responsabile di tentata estorsione ai danni di un imprenditore”.



Articolo di Cronaca / Commenti