Processo Udeur, Mastella: "Ritardo porta sofferenze atroci". Le reazioni

10:32:1 427 stampa questo articolo
Conferenza Stampa Clemente MastellaConferenza Stampa Clemente Mastella

Ieri la sentenza della Quarta Sezione Penale del Tribunale di Napoli ha assolto Clemente Mastella e gli altri imputati del processo Udeur(leggi qui).

“Dopo dieci lunghi anni dove abbiamo patito umiliazioni, sorrisini beffardi ed attacchi mediatici crudeli, io e Sandra siamo stati, con formula piena, prosciolti. La giustizia arriva tardi. Ma arriva. Però il ritardo porta sofferenze atroci, anche fisiche. Ora lo posso dire, ho avuto, per i dolori patiti, anche un infarto. Ringrazio la provvidenza che non mi ha mai abbandonato”.

Così Clemente Mastella ha salutato la notizia dell’assoluzione, emessa dalla 4^ sezione penale del Tribunale di Napoli, nel processo Udeur. Parole che l’ex guardasigilli, oggi sindaco di Benevento, ha voluto condividere sui social.

Diversi, sono stati i commenti e le attestazioni di soddisfazione giunte dopo la notizia dell’assoluzione. "Salutiamo con grande partecipazione e soddisfazione l’assoluzione del sindaco Clemente Mastella – hanno commentato i gruppi consiliari della "Lista Mastella" e della lista "Noi Sanniti" – avvenuta solo poche ore fa ad opera del Tribunale di Napoli. Non solo si chiude una vicenda giudiziaria durata oltre un decennio ma la città di Benevento e la sua Amministrazione comunale acquisiscono nuovo slancio e vigore, frutto dalla confermata stabilità dei suo vertici istituzionali. Non abbiamo mai nutrito dubbi sull’esito della controversia e nonostante i fatti contestati fossero ben precedenti alla vita politica e amministrativa del Capoluogo, siamo sicuri che la parola fine su questa pagina controversa possa costituire per tutta la comunità dei beneventani un nuovo punto di partenza. Nessuna ombra e nessun dubbio si può neanche paventare sull’operato del sindaco di Benevento. Ringraziamo il primo cittadino per aver saputo tenere ben salda la guida della città, nonostante le pesanti implicazioni che tale questione avrebbero potuto generare. Si tratta della prova ulteriore dello spessore umano e politico di Clemente Mastella a cui rivolgiamo, anche a nome dei cittadini che rappresentiamo in Consiglio, la rinnovata fiducia e stima".

Positivo anche il commento giunto da Alternativa Popolare. "Il gruppo consiliare di Alternativa Popolare è molto soddisfatto della pronuncia di assoluzione da parte del Tribunale nei confronti del sindaco Clemente Mastella. Resta solo un brutto episodio ma concluso in maniera positiva con la giustizia che ha assolto il sindaco. A lui va la nostra vicinanza e solidarietà per la vicenda giudiziaria che lo ha visto ingiustamente coinvolto e finalmente dopo quasi un decennio assolto. Auguriamo ora al sindaco di portare avanti il suo lavoro continuando ad operare nel migliore dei modi e con la tranquillità che la chiusura di questa parentesi negativa potrà dargli. Noi consiglieri di Ap continueremo ad essere assolutamente al servizio degli elettori che ci hanno votato, continueremo a lavorare, in sinergia con il partito, per attuare il programma di mandato".

A parlare, anche Giuseppe De Nigris coordinatore della Flp Funzioni Locali che chiosa: “Dopo un lungo e doloroso calvario provato per oltre 9 anni da dicerie e cattiverie senza precedenti è arrivata come una cometa di luce l'attesa sentenza di assoluzione piena del sindaco Mastella e di tutti gli altri. La Flp Funzioni Locali è stata sempre attenta e fiduciosa nella giustizia ma soprattutto divina e poi dell'uomo. Ma adesso chi paga i danni immensi causati sia al sindaco Mastella e al dolore senza precedenti causati ai propri cari, subendo l'onta del giustizialismo? Certamente la città di Benevento e la provincia ne riconoscerà con il tempo le sue grandi capacità di vero politico e di uomo sensibile per le grandi difficoltà soprattutto economiche, con un grave dissesto finanziario, ereditato dalla precedente Amministrazione.  Da noi della Flp Funzioni Locali e da tutti gli iscritti va la nostra sincera stima e vicinanza e solidarietà al sindaco Mastella”. 



Articolo di Partiti e associazioni / Commenti