Questione depuratore, le associazioni chiedendo al Comune "vera partecipazione"

11:39:34 685 stampa questo articolo

Il 9 marzo presso la sede dell’Associazione WWF Sannio i rappresentanti provinciali della LIPU, FAI, Comitato Salviamo il Paesaggio, Legambiente, nsieme ad alcuni cittadini per discutere dell’impianto di depurazione della città di Benevento.

Le rappresentanze locali del WWF, della LIPU, della Legambiente, del FAI e del Forum Salviamo il Paesaggio si sono riunite, insieme a singoli cittadini, per discutere della prevista costruzione del depuratore della città di Benevento. Gli attivisti delle varie associazioni ambientaliste e i singoli cittadini che hanno partecipato all'incontro, tenutosi nella sede del WWF Sannio, hanno dato vita ad un dibattito analizzando in primis l'evoluzione di questa vicenda negli ultimi 15 anni che ha condotto le diverse Amministrazioni comunali a cambiare più volte il sito dove realizzare l'impianto di depurazione, quindi hanno sviscerato le problematiche relative alle recentissime localizzazioni proposte dall'attuale Amministrazione con il supporto dell'Autorità di Bacino ed infine hanno affrontato il discorso sulle possibili alternative al sistema classico di depurazione delle acque reflue cittadine.

"La presenza all'incontro del FAI e del Forum Salviamo il Paesaggio ha sottolineato l'attenzione delle associazioni ambientaliste alla tutela del paesaggio, che è un bene comune di notevole interesse, anche dal punto di vista economico in chiave di promozione turistica del territorio, e che non deve essere sottovalutato nella scelta di un sito idoneo per la costruzione del depuratore.

Risultato dell’incontro - ha dichiarato Camillo Campolongo, presidente Associazione WWF Sannio - è stata la sottoscrizione di una lettera all'Amministrazione comunale con la quale, in vista di un annunciato “tavolo tecnico” sul depuratore, si conferma la disponibilità delle Associazioni ad approfondire l’argomento della depurazione delle acque reflue, anche avvalendosi di tecnici ed esperti delle organizzazioni regionali e nazionali di riferimento, e si chiede all’Amministrazione Comunale di manifestare disponibilità al confronto ed al recepimento di proposte e suggerimenti con l’obiettivo di realizzare un impianto sostenibile dal punto di vista ambientale, paesaggistico ed economico, nell’interesse della città e dei cittadini contribuenti".



Articolo di Ambiente / Commenti