Recupero, valorizzazione promozione Acquedotto Carolino. Incontro ad Airola

20:15:1 546 stampa questo articolo
Incontro Airola Incontro Airola

Presenti, oltre al direttore Felicori, i sindaci dell'area caudina ed il primo cittadino di Valle di Maddaloni.

Questa mattina ad Airola il primo cittadino di Sant’Agata de’ Goti Carmine Valentino ha sottoscritto unitamente ai colleghi Michele Napoletano sindaco di Airola, Domenico Matera sindaco di Bucciano, Alessandro Crisci sindaco di Durazzano, Giacomo Buonanno sindaco di Moiano, Francesco Buzzo sindaco di Valle di Maddaloni ed al direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori il Protocollo d’Intesa per il Recupero, Valorizzazione e Promozione dell’Acquedotto Carolino.

Alla firma del protocollo erano presenti inoltre i dirigenti del Comune di Sant’Agata de’ Goti Francesco Parlati e Ciro Magliocca, ed il consigliere comunale con delega a Politiche per la cultura, Politiche per la valorizzazione e promozione del centro storico e Protezione civile Giannetta Fusco.

“L’obiettivo – ha spiegato il sindaco di Sant’Agata de’ Goti Carmine Valentino – era quello di dar vita ad un documento che impegnasse tutti noi a collaborare per il recupero, la valorizzazione e la promozione turistica dell’Acquedotto Carolino e del suo territorio. Parliamo di una grande opera ingegneristica nata dal genio di Luigi Vanvitelli che assieme alla Reggia di Caserta è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Un’emergenza che può e deve rappresentare un volano per lo sviluppo turistico di tutto il territorio attraversato dall’opera vanvitelliana”.

“Abbiamo dato vita inoltre con questo protocollo – ha concluso Valentino – ad un tavolo istituzionale e tecnico che vedrà la partecipazione di tutti gli enti sottoscrittori e che sarà presieduto dalla direzione della Reggia di Caserta. Grazie a Mauro Felicori ed ai suoi collaboratori, il coordinatore Ferdinando Creta ed il funzionario Leonardo Ancona.”. 



Articolo di Beni Culturali / Commenti