Ricerca sulle smart grids: il MISE finanzia una borsa di studio per un laureato Unisannio

16:10:24 2763 stampa questo articolo
Facolta' d'Ingegneria Facolta' d'Ingegneria

Il Ministero dello Sviluppo Economico finanzia una borsa di studio presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi del Sannio. 

Ammonta a 13mila euro annui la borsa di studio messa a disposizione dal MISE che consentirà ad un laureato in ingegneria dell'Unisannio di svolgere attività di ricerca sulle applicazioni dei sincrofasori nella gestione di smart grids (reti elettriche intelligenti). Il ricercatore potrà inoltre avvalersi dei laboratori dell’Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione.

Quest’ultimo è l’organo tecnico-scientifico del Ministero dello Sviluppo Economico che promuove lo sviluppo di studi e ricerche scientifiche finalizzati ad agevolare lo sviluppo e la diffusione delle nuove tecnologie delle comunicazioni e dell'informazione nell’ambito delle reti di nuova generazione e della qualità dei servizi di comunicazione elettronica.

La borsa è stata finanziata a seguito di un accordo quadro siglato dal Dipartimento di Ingegneria Unisannio e dall’Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione, attraverso il quale i due enti si impegnano a sviluppare congiuntamente attività di ricerca strategica, promuovendo la cultura scientifica e tecnologica sul territorio.

“L’Accordo quadro con l’Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione - ha dichiarato il professore Alfredo Vaccaro, responsabile scientifico del programma di ricerca - rappresenta un’interessante opportunità per i nostri laureati, che potranno validare sul campo le intuizioni teoriche maturate nel corso dei loro studi, ed un significativo riconoscimento al rigore ed alla qualità della ricerca scientifica sviluppata presso l’Università del Sannio nel settore delle reti elettriche intelligenti”.



Articolo di Università, Ricerca / Commenti