Riforma del Terzo Settore: il Forum Nazionale discute sulle opportunita'

19:6:25 1081 stampa questo articolo
Filiberto ParenteFiliberto Parente

La Riforma del Terzo Settore, realizzata con la Legge 106/2016, è stata al centro di analisi e riflessioni, alla luce dei decreti attuativi di prossima uscita, da parte del direttore del Forum Nazionale Terzo Settore, Maurizio Mummolo.

Il confronto sulla Riforma del Terzo Settore si svolgerà domani a Napoli. alle ore 15, nella sede Acli di via Fiumicello n°7. Parteciperà il direttore nazionale del Forum del Terzo Settore Maurizio Mummolo e il portavoce del Forum Campano, Filiberto Parente. Dalll’iscrizione al Registro Unico, ai nuovi obblighi rispetto al 5×1000, passando per il nuovo servizio civile universale, tutti argomenti che saranno trattati nel corso dell’incontro organizzato dal Forum del Terzo Settore Campania.

Per una riforma molto importante per il settore, Filiberto Parente sottolinea che è stato particolare "l’impegno del sottosegretario di stato al welfare onorevole Luigi Bobba - dichiara  - che ha garantito un iter di costruzione della riforma partecipato da tutti i soggetti interessati".

«"C’ è grande attesa per questo incontro – ha spiegat il portavoce del Forum campano - sarà un momento formativo e informativo molto importante e sarà anche l’occasione per fare chiarezza su certi punti della riforma del Terzo Settore e su cosa sta cambiando". Le norme, i decreti attuativi e i regolamenti saranno al centro di una sessione di approfondimento utile al mondo del sociale ma anche a professionisti ed enti locali.

All’incontro, aperto al pubblico, prenderanno parte tutte 27 le realtà che aderiscono al forum del Terzo Settore: Acli; Ada; Adiconsum; Adoc; Agesci; A.g.c.i; Ai.bi; Aics; Ancescao; Ancos; Anolf; Anpas; Anteas;arci; Arciragazzi; Auser; Compagnia Delle Opere; Csi; Federconsumatori; Federsolidarieta';fish; Fitus, Legacoopsociali; Legambiente; S.m.s. Cesare Pozzo, U.s. Acli; Uisp.



Articolo di Associazionismo / Commenti