Ryanair punta a rilevare flotta Alitalia

Qualcosa di nuovo nel panorama del trasporto aereo civile in Europa e nella fattispecie in Italia. Alitalia, ormai strozzata dai debiti, è sul mercato e fra gli acquirenti più interessati Ryanair, la compagnia aerea low cost guidata dal vulcanico Michael O’Leary.

La società conferma l’interesse a restare nella partita, ma solo per rilevare una parte degli asset. Queste e parole di O’Leary in conferenza stampa a Londra: “Per Alitalia è probabile uno spezzatino“noi siamo interessati “alla flotta, sia ai velivoli a lungo raggio sia a quelli di corto raggio”. Il numero uno della compagnia ha spiegato di avere intenzione di “mantenere” il brand Alitalia, rilevando “gran parte” del personale, prevalentemente “ingegneri e piloti”. Secondo O’ Leary, la compagnia può crescere nelle rotte da e verso gli Stati Uniti. I commissari italiani però, su indicazione del governo, fino ad ora hanno sempre escluso l’ipotesi dello spezzatino, cioè la possibilità che la compagnia venga venduta “a pezzi” a vari acquirenti. O’Lary però, non vuole accollarsi personale di terra e altri elementi poco redditizi che non farebbero che appesantire Ryanair.


10:3:43 510 stampa questo articolo



Servizi