Salerno. Sequestrato automezzo con 16.000 litri di GPL di contrabbando

15:35:56 1448 stampa questo articolo
Autociserna GPL (foto di archivio)Autociserna GPL (foto di archivio)

La Guardia di Finanza ha sequestrato 16.000 litri di GPL destinato ad uso commerciale per autotrazione e ha denunciato 2 responsabili per contrabbando.

Le Fiamme Gialle della Tenenza di Vallo della Lucania hanno sottoposto a controllo un autoarticolato che trasportava GPL destinato ad uso commerciale per autotrazione. Il mezzo è risultato sprovvisto della prevista documentazione fiscale relativa al carico trasportato, destinato a diversi distributori stradali del basso Cilento. Sulla base dei primi accertamenti eseguiti su strada i prodotti energetici, pari a circa 16.000 litri di GPL propano per autotrazione, unitamente al veicolo, sono stati sottoposti a sequestro per contrabbando.

L’autista dell’autocisterna e il rappresentante legale della società esecutrice del trasporto e dello stoccaggio, sono stati deferiti a piede libero alla competente Autorità Giudiziaria, in concorso tra loro, per le violazioni di carattere penale sancite e punite dal Testo Unico sulle Accise. 

Le Fiamme Gialle hanno inoltre eseguito ulteriori e controlli, mirati a distributori stradali della zona e in uno di questi è stata riscontrata una eccedenza di GPL propano di oltre 3.000 litri, a riprova della continua “domanda” di approvvigionamento proveniente dagli operatori del settore che non esitano a rivolgersi al “mercato illegale” dei prodotti energetici per evidenti ragioni economiche. Conseguentemente il titolare del distributore stradale è stato verbalizzato per l’irrogazione di una cospicua sanzione amministrativa calcolata in relazione alla “eccedenza” di prodotto presente nei serbatoi, che di fatto risulta esser stato acquistato “in nero”.



Articolo di Salerno / Commenti