Salerno. Un arresto e beni sequestrati per 500.000 euro nell'Operazione Itertrade

9:1:28 1062 stampa questo articolo
Guardia di FinanzaGuardia di Finanza

Un arresto e mezzo milione di euro sequestrato nell'ambito dell'operazione "Intertrade" per peculato nell'ambito della gestione dei fondi dell'Azienda Speciale della Camera di Commercio di Salerno.

I militari del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Salerno, su delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, hanno dato esecuzione all'ordinanza applicativa di misura cautelare personale degli arresti domiciliari nei confronti di Antonio Luciani per peculato e falso in qualità di ex responsabile amministrativo dell'Intertrade", l'azienda speciale della Camera di Commercio di Salerno, attualmente in fase di liquidazione, costituita nel 1997 con lo scopo di favorire la competitività e  l'internazionalizzazione delle imprese salernitane ed attrarre risorse dall'estero.

Nel corso dell'operazione sono stati eseguiti sequestri di beni per un valore complessivo di oltre 500.000 euro, con il coinvolgimento di una decina di soggetti indagati. Antonio Luciani è attualmente Vice Segretario Generale vicario della Camera di Commercio di  Salerno e, congiuntamente, Dirigente Area finanze affari generali e gestione risorse umane. Gli attuali vertici della Camera di Commercio salernitana risultano estranei alle condotte ipotizzate. 

L'operazione "Intertrade" è stata avviata nel settembre 2015, con la prima di una serie di  perquisizioni eseguite dai finanzieri su delega della Procura della Repubblica, volte a reperire ed esaminare la documentazione dell'azienda speciale. In particolare, è stata ricostruita la destinazione di ingenti contributi pubblici nazionali e regionali  da destinare a progetti di sviluppo e promozione delle imprese locali dei settori pellettiero e viti-vinicolo.

Gli accertamenti dei finanzieri hanno posto in luce una generalizzata mala gestio, poiché le iniziative per le quali i contributi erano stati percepiti dall'Intertade risultavano solo in parte realizzate e le somme venivano distolte dalle finalità istituzionali.



Articolo di Salerno / Commenti