San Giorgio del Sannio, diatriba su bilancio: Accettola contro Ricci

18:0:40 907 stampa questo articolo
Municipio San Giorgio del SannioMunicipio San Giorgio del Sannio

L'intervento dell'assessore in merito ai bilanci dell'Ente.

Duro risposta di Alessia Accettola assessore al Bilancio, Programmazione, Politiche per la cooperazione, Politiche Socio Sanitarie del Comune di San Giorgio del Sannio, nei confronti dell’ex primo cittadino e presidente della Provincia, Claudio Ricci.

“Negli allegati al Bilancio – scrive Accettola – alla voce ‘interessi passivi da anticipazione di liquidità (non di cassa) ha trovato quasi 90 mila euro e ha ben pensato di farne il suo cavallo di battaglia, senza sapere che quelli sono interessi nati da una sua ben precisa scelta nel 2013. Infatti con la delibera n.76 del 12 aprile 2013, la giunta Ricci conferì disposizioni agli Uffici affinché fosse richiesto alla Cassa Depositi e Prestiti un'anticipazione di liquidità di 1 milione di euro, come previsto dalla legge 35 del 2013, per fronteggiare debiti certi con i vari fornitori. All'epoca non bastò loro nemmeno l'anticipazione della banca e a noi viene a fare la morale?”.

L’assessore prosegue: “Gli interessi passivi da anticipazione di cassa per il 2017 ammontano ad euro 33.677,22, nel 2013 ammontavano a 32 mila. Ma di cosa vogliamo parlare? Vogliamo parlare della Tari? Parla proprio lui che ha avallato la scelta di SAMTE di raddoppiare i costi dal 2014 ad oggi? A noi risulta che l'intera Provincia sia in rivolta contro questa scellerata manovra di recupero a partire dal sindaco di Benevento Mastella, il sindaco di Limatola Parisi che ha scritto al prefetto e che molti Comuni come il nostro sono stati costretti a far lievitare le tariffe. Caro consigliere di minoranza, si rassegni, al bene della nostra cittadina ci pensiamo noi”. 



Articolo di Dai Comuni / Commenti