Serie A. Sassuolo Benevento 2 - 2. I sanniti giocano bene e guadagnano il loro primo punto in trasferta

15:51:31 1088 stampa questo articolo
Sassuolo - BeneventoSassuolo - Benevento

Ha dimostrato di essere ancora una squadra  viva il Benevento. I giallorossi  trovano il gol del 2-2 in casa del Sassuolo dopo la rimonta firmata da Politano.

   
  Puggioni 
    sampdoria Serie A

Venuti

Djimsiti

 

Tosca


Letizia


 

Duricic

Sandro

Cataldi
 
 
         


 

Iemmelo

Diabatè

Guilherme

 

 

Babacar
 
Politano
 

Rogério

Missiroli

Magnanelli

Cassata

Adjapong
         

 

Dell'Orco

Acerbi

Peluso
 
   
Consigli
  Sassuolo Serie A

 

Il Benevento - a quota 13 - incontra il Sassuolo (a quota 30) ed è obbligato a vincere praticamente tutte le partite sino alla fine del campionato per per sperare nel miracolo salvezza. Il Sassuolo sta vivendo una serie positiva da cinque partite di campionato con una vittoria per 2-1 e quattro pareggi per 1-1. I giallorossi hanno segnato otto gol nelle ultime quattro partite di campionato, tanti quanti nelle precedenti otto.

 

 

Al Mapei Stadium di Reggio Emilia si gioca quindi una partita importante: da vincere senza se e senza ma per i padroni di casa del Sassuolo, che devono approfittare del match casalingo contro i sanniti per incrementare il bottino. I ragazzi di Iachini devono solamente puntare a sfruttare nel migliore dei modo un turno che si annuncia favorevole, ma il Sassuolo si presenta come la squadra con il peggiore attacco del campionato. Il Benevento è troppo lontano dalla zona salvezza, essendo riuscito a fare solamente 13 punti nelle prime 31 giornate. Ma i sanniti, secondo quanto tanti commentatori riconoscono, in molti incontri avrebbero meritato di più - compresa la partita d’andata contro il Sassuolo.

La cronaca della partita

Il Sassuolo parte bene ma il Benevento dimostra subito carattere provando a uscire palla al piede, ma nel primo quarto d'ora la partita non segnala momenti particolari.  Al 16' si presenta un'occasione per il Sassuolo. La difesa del Benevento sbaglia il fuorigioco, Cassata è in linea e vede Puggioni fuori: tenta il pallonetto, ma il tiro termina sulla parte superiore della rete. Trascorrono pochi minuti ed al 19' si presenta un'altra occasione per il Sassuolo, con la difesa del Benevento nuovamente rivedibile sul tentativo di fuorigioco: tiro dal limite alto, regge lo 0-0, con due chance sprecate dai padroni di casa. 

Al 21' il Sassuolo conquista un corner con Rogerio.  Ma ecco che al 22' il Benevento passa in vantaggio grazie a Diabaté, grande protagonista nelle due precedenti partite disputate dai sanniti in campionato, con le doppiette realizzate contro il Verona e contro la Juventus. Stavolta, a mandare in porta l'attaccante è stato uno splendido colpo di tacco di Djuricic, che ha lanciato il maliano che a sua volta ha superato Consigli con un delizioso colpo sotto.  Ammonito Acerbi che sull'azione del gol era entrato in netto ritardo

Al 26' per un problema muscolare per Guilherme, De Zerbi è costretto alla prima sostituzione, ed entra in campo Brignola.  

Per un po' la partita continua senza enfasi, con i padroni di casa un po' meno brillanti, scottati per il gol subito e con il morale un po' a terra. Al 29' il Sassuolo calcia dentro in una punizione offensiva, tutti in mezzo, ma nessuno impatta e l'azione sfuma. Al 35' il Sassuolo torna a farsi vedere in avanti e guadagna un corner, ma finisce in un nulla di fatto, con Puggioni che esce facilmente in presa alta.

Una nuova grande occasione si presenta per i sanniti al 38'. Uno-due riuscito di Djuricic con Diabate, ma poi davanti alla porta Djuricic si allunga troppo il pallone. Sarebbe stato libero di concludere. Il Benevento è stato vicinissimo alla chance dello 0 a 2.

E' arrivata la reazione del Sassuolo che nel match interno contro il Benevento ha trovato il pareggio, 1-1 firmato da Politano, che si è confermato l'uomo più in forma della formazione neroverde. Il pari è arrivato al 41' su una bella iniziativa di Babacar, che ha crossato dal fondo pescando a centro area Politano, che non ha lasciato scampo a Puggioni. Dopo aver subito lo svantaggio, il Sassuolo aveva cercato il pari con generosità, anche se il Benevento aveva dimostrato di muoversi bene negli spazi e potersi rendere potenzialmente pericoloso in contropiede per cercare il pareggio.

Al 41' arriva la reazione del Sassuolo firmato da Politano su una bella iniziativa di Babacar, che ha crossato dal fondo pescando a centro area Politano, che non ha lasciato scampo a Puggioni. Dopo aver subito lo svantaggio, il Sassuolo aveva cercato il pari con generosità, anche se il Benevento aveva dimostrato di muoversi bene negli spazi e potersi rendere potenzialmente pericoloso in contropiede per cercare il pareggio.

Il primo tempo si chiude con ben 8'30'' di recupero, dato che oltre ai 5' assegnati dall'arbitro, nel finale si è fatto ricorso al VAR per un fallo di Magnanelli (ammonito) su Tosca al limite dell'area, considerato così e dunque non sanzionabile col calcio di rigore per il Benevento. Sulla barriera la conseguente punizione di Cataldi. 

Ad appena un minuto dall'avvio del secondo tempo,  il centrocampista dei sanniti Danilo Cataldi guadagna un cartellino giallo per una trattenuta su Politano, lanciato verso la porta avversaria ma ancora sensibilmente lontano, arrivato a circa 25 metri di distanza. Da lì si batte un calcio di punizione calciato dallo stesso Politano, ma che finisce abbondantemente alto sopra la traversa. Il Sassuolo incalza e il Benevento cerca di limitare gli attacchi avversari, ma sembra meno brillante rispetto all'ottimo primo tempo. I padroni di casa cercano di nuovo il gol al 54' con il colpo di testa fuori di un nulla di Babacar.

Al 61' Iachini effettua un cambio, facendo uscire Magnanelli ed entrare Berardi.  Politano al 64' va in gol, servito nuovamente da Babacar supera l'uscita bassa di Puggioni con il tocco sotto in un'azione in cui la difesa del Benevento si è aperta nuovamente.

De Zerbi effettua quindi a sua volta un cambio, con Parigini inserito al posto di Iemmello. 

E al 73' torna sul pari il Benevento, con Diabaté che realizza la sua terza doppietta consecutiva chiudendo al meglio una rapida triangolazione della squadra giallorossa.  L'azione si è svolta su un fuorigioco sbagliato, Cataldi a quel punto ha messo dentro l'assist per il bomber Diabate  che ha infilato il settimo gol in sei partite.

Al 77' Non ce la fa Consigli, infortunatosi proprio sul secondo gol ed al suo posto entra Pegolo. Corner all'83' per una chiusura di Sagna su Rogerio e all'85' cartellino giallo per Brignola che ha bloccato una ripartenza. I cambi si esauriscono per tutte e due le compagini. De Zerbi usa l'ultima all'86' facendo uscire Letizia ed entrare Venuti.

L'arbitro concede 5' di recupero nei quali si segnala Politano che va vicinissimo al gol nel finale, con un sinistro a giro a lato non di molto. L'incontro si chiude quindi sul pareggio per 2 a 2.



Articolo di Serie A / Commenti




Condividi l'articolo sui Social Network preferiti