Sismicita' Sannio, Mastella chiede alla Regione un incontro di approfondimento

17:31:19 1599 stampa questo articolo
Clemente Mastella - foto tratta da FacebookClemente Mastella - foto tratta da Facebook

La decisione è scaturita a seguito dello studio condotto da Ingv e Università di Perugia.

In relazione allo studio condotto da un team di ricercatori Ingv e del Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università di Perugia (leggi qui), secondo cui i terremoti avvenuti nel dicembre 2013 nell’area Sannio-Matese sono stati innescati da una risalita di magma nella crosta tra i 15 e i 25 km di profondità e che, conseguentemente, tali fenomeni possono generare in futuro terremoti di magnitudo significativa, il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, ha rilasciato questo pomeriggio una dichiarazione.

“Nelle prossime ore – ha detto – formuleremo una richiesta ufficiale alla Regione Campania affinché venga convocata una riunione che coinvolga le istituzioni del territorio interessato al fenomeno, la Protezione civile, le Università degli studi di Napoli e del Sannio e i ricercatori dell’Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia e del Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università di Perugia (DFG-UNIPG) che hanno condotto lo studio in modo da poter approfondire la valutazione del rischio sismico esistente nella suddetta area e poter quindi mettere a punto una strategia di interventi in grado di ridurre significativamente le conseguenze di eventuali eventi tellurici”.
 



Articolo di Ambiente / Commenti