SS372 Telesina: presto lavori per circa 2,7 milioni di euro per manto stradale, segnaletica orizzontale e messa in sicurezza

10:21:33 6439 stampa questo articolo
Anas SS 372 TelesinaAnas SS 372 Telesina

L'Anas avvierà presto lavori per rifacimento del manto stradale e della segnaletica sia orizzontale che verticale della Telesina, oltre a mettere in sicurezza il tratto tra San Salvatore Telesino e Benevento. E' quanto è stato annunciato dall'Anas durante l'incontro convocato da Mastella sul tema. All'incontro ha partecipato anche il deputato di Forza Italia Carlo Sarro.

Nell'incontro, l'Ingegner Nicola Prisco,  Capo compartimento della Campania e coordinatore territoriale dell’Area Tirrenica dell’Anas, ha informato i convenuti che presto partiranno i lavori per circa 2 milioni e 700 mila euro per il rifacimento del manto stradale, della segnaletica orizzontale e per la complessiva messa in sicurezza del tratto in oggetto. L’intervento partirà i primi giorni del mese di Maggio e terminerà con ragionevole certezza entro 90 giorni, sarà inoltre ristabilito il limite di velocità degli 80 Km/h; successivamente saranno affidati i lavori, suddivisi in due lotti, per l’ampliamento a 4 corsie dell’intera strada: il primo lotto, già finanziato, riguarda il tratto da San Salvatore Telesino a Benevento la cui durata per la realizzazione dell’opera, che dovrebbe partire a gennaio 2019, sarà di circa 5 anni, mentre il secondo lotto da Caianello a San Salvatore i tempi sono più lunghi in attesa dell’avallo del Governo. 

L'onorevole Carlo Sarro, all'indomani dell'incontro tenutosi presso l'aula consiliare del capoluogo sannita, ha dichiarato: “L'iniziativa intrapresa dal Sindaco della Città di Benevento, On. Clemente Mastella, che ringrazio per l'invito, di avviare un focus serio sulla problematica legata alla percorribilità della SS 372 "Telesina" ha avuto il grande merito di istituire un tavolo vero sulle criticità che attanagliano quotidianamente le decine di migliaia di automobilisti ed autotrasportatori che transitano su un'arteria di fondamentale importanza per i collegamenti tra il centro-nord ed il sud dell'Italia, tagliandola a metà così da connettere su gomma Lazio, Campania e Puglia".

"La presenza così massiccia di Parlamentari e sindaci del versante sia Casertano che Beneventano e dei dirigenti della società Anas - ha proseguito Sarro - dimostra come il tema annoso della sicurezza stradale della superstrada Caianello-Benevento, nonostante i diversi e roboanti annunci dei governi di centrosinistra susseguitesi alla guida del Paese nell'ultimo quinquennio, sia tutt'altro che risolto, anzi esso merita di essere riportato al centro dell'agenda del prossimo esecutivo affinché il collegamento stradale tra il Tirreno e l’Adriatico, che oggi versa in condizioni precarie e di degrado, venga al più presto riqualificato ed ammodernato funzionalmente". 

Il deputato di Forza Italia ha quindi concluso: "Il mio impegno sarà massimo e solo il dialogo istituzionale potrà risolvere il problema dei tempi di realizzazione del secondo tratto che riguarda maggiormente i comuni della provincia di Caserta, tempi che dovranno essere necessariamente ridotti ed anticipati”. 



Articolo di Partiti e associazioni / Commenti