Studenti del Texas a Benevento ospiti di Unisannio e Confindustria

10:9:39 443 stampa questo articolo
Studenti del Texas ospiti di UnisannioStudenti del Texas ospiti di Unisannio

Sono 39 gli studenti della Texas Tech University (TTU) giunti a Benevento ed ospiti dell’Università degli Studi del Sannio nell’ambito del loro programma “Study Abroad” che li impegna a seguire corsi curricolari con un loro docente presso una università straniera, condividendo le abitudini e la cultura del Paese che li ospita.

Studio ed accoglienza sono le parole d’ordine che guidano questa importante collaborazione tra Ateneo Sannita, Università Texana e Confindustria Benevento Sezione Turismo e che oramai è giunta alla terza annualità. “Sono sempre più numerosi gli studenti esteri presenti presso l’Ateneo Sannita – Spiega Filippo De Rossi Rettore dell’Università degli Studi del Sannio – che giungono da noi a vario tiolo: per progetti Erasmus, dottorati, accordi o scambi. L’obiettivo è quello di accreditare l’Università degli Studi del Sannio verso le più importanti Università Straniere in quanto i ragazzi rappresentano il miglior veicolo di informazione possibile. Il programma ha riscosso un notevole successo, raddoppiando quasi il numero di partecipanti, grazie alle peculiarità del nostro Ateneo e della città di Benevento”

“Attraverso la relazione istituzionale tra attori del territorio ed internazionali abbiamo messo in piedi un modello di accoglienza che stiamo replicando nel tempo e che sta raggiungendo importanti frutti – spiega Fulvio de Toma Presidente della sezione turismo e tempo libero di Confindustria Benevento. Gli studenti presenti in città per uno scambio culturale e professionale stanno alimentando un importante segmento dell’economia turistica del territorio grazie all’opportunità offerta loro dal sistema di operatori turistici della sezione turismo di Confindustria Benevento che hanno realizzato una serie di servizi capaci di rispondere alle esigenze di questo gruppo di visitatori. Crediamo nell’importanza di alimentare questo tipo di segmento turistico in quanto i giovani sono i principali testimonial del territorio e delle sue peculiarità”.

Gli studenti durante la loro permanenza, sotto la guida del loro accompagnatore, professor Ram V. Iyer, seguono un programma di studi e avranno del tempo per poter conoscere le tradizioni culturali e i siti storico-artistici della città e delle zone limitrofe. Allo stesso tempo sono esposti anche ad esperienze di tipo tecnico mediante visite guidate in importanti impianti industriali o grandi centri di ricerca. Nel programma di quest’anno i ragazzi visiteranno l’impianto FCA di Cassino e il centro di ricerca ENEA di Frascati.

Il programma italiano è curato dal professor Ciro Visone dell'ateneo sannita, sono tutor Sabrina Salerno e Daniele Di maria, entrambi laureati in ingegneria civile.

 



Articolo di Università, Ricerca / Commenti