Tempo di Libri, Mohsin Hamid: "Siamo tutti migranti"

Così lo scrittore pakistano ospite di Tempo di Libri nello stand di Repubblica-Robinson.

"Siamo tutti migranti, non esiste il concetto di nativo. Tutti proveniamo da qualche altra parte. Ci siamo mescolati e forse sta qui la chiave dell'odierno conflitto perché c'è chi è ostile a questa mescolanza. Le persone che in Europa lottano contro i migranti sono simili a quelle che in Pakistan lottano contro "l'occidentalizzazione" degli adolescenti".

Sevizio di Francesco Gilioli


9:30:49 1051 stampa questo articolo