Tornano le rapine nel Sannio, picchiato e imbavagliato imprenditore di Paupisi

16:34:13 3741 stampa questo articolo
Rapinatore Rapinatore

Ritorna nel Sannio l'incubo delle rapine nelle abitazioni private. Questa volta ad essere picchiato selvaggiamente un imprenditore di un'azienda vinicola di Paupisi.

Nonostante l'intensificarsi dei controlli delle Forze dell'Ordine torna la paura nell'hinterland beneventano. Una rapina brutale quella avvenuta ieri sera a Paupisi. La vittima, un imprenditore del posto proprietario di una nota azienda vinicola, è stata picchiata e legata da quattro persone che lo attendevano nel cancello della sua abitazione.

Erano da poco passate le 19.30 quando l'uomo rientrato a casa non ha avuto il tempo di scendere dalla sua auto che viene accerchiato e preso a calci e pugni da un gruppo di malviventi. Trascinato in casa l'imprenditore viene legato ad una sedia e sotto le continue minacce dei ladri viene nuovamente colpito. I rapinatori a questo punto cercano l'oro e i contanti presenti nell'abitazione ma qualcosa va storto. I familiari dell'imprenditore che in quel momento si trovavano al piano inferiore della villetta udendo strani rumori accendono immediatamente tutte le luci del piazzale antistante la casa e danno l'allarme urlando e chiedendo aiuto. A quel punto i malviventi decidono di scappare a bordo di un'auto scura.

Liberato l'imprenditore i familiari fanno scattare l'allarme allertando le Forze dell'Ordne. Sul posto giungono i carabinieri della Stazione di Paupisi e del Nucleo operativo e radiomobile di Montesarchio che dopo aver soccorso l'uomo, trasportato in ospedale e poco dopo dimesso, hanno avviato le indagini del caso. 



Articolo di Cronaca / Commenti