Tutti i numeri dello stabilimento Buitoni di Benevento. Scheda

18:10:35 3631 stampa questo articolo
Lo stabilimento Buitoni Benevento diventa Hub della PizzaLo stabilimento Buitoni Benevento diventa Hub della Pizza

Fondato nel 1974, è stato acquisito da Nestlé nel 1993, lo stabilimento Buitoni si sviluppa su 115.000 mq di superficie totale, pari a più di 20 campi di calcio

Per il suo fabbisogno energetico ricorre a 5.200 mq. di impianto fotovoltaico con 3.000 pannelli. Tutta l’energia utilizzata proviene esclusivamente da fonti rinnovabili. Il monitoraggio dei consumi è costante per ridurre gli sprechi, in tale modo le emissioni sono ridotte, con 500 tonnellate di CO2 in meno ogni anno.  

Lo stabilimento è inoltre improntato anche alla massima attenzione per il ciclo dei rifiuti. "Zero i rifiuti che finiscono in discarica, 100% i rifiuti che vengono riciclati: anche lo stabilimento di Benevento contribuisce al Progetto Nestlé “Zero Waste for Disposal”, che coinvolge tutto il Gruppo, inclusi gli stabilimenti e la sede di Assago di Nestlé Italia.

Il piano di investimenti 2017-2019

Oltre 50 milioni di euro, in parte finanziati da un Accordo di programma tra il Ministero dello Sviluppo Economico (attraverso Invitalia) e Regione Campania. A regime, entro il 2020, l'impianto conterà 3 linee produttive a flusso lineare, 3 aree dedicata a preparazione, produzione, confezionamento; 3 nuovi magazzini, 1 per le materie prime, 1 per il materiale da confezionamento, 1 per il prodotto finito, refrigerato e completamente automatizzato, con una capacità produttiva che potrà arrivare fino a 350 pizze al minuto.

Il piano di sviluppo e l’aumentata capacità produttiva richiederanno l’inserimento graduale di circa 150 addetti aggiuntivi entro il 2020. Allo sviluppo del piano è stato dedicato un team composto da 20 tra tecnici ed esperti. L’età media è inferiore a 35 anni; 8.000 le ore di lavoro gestite nel solo trimestre aprile-giugno 2017.

Le nuove assunzioni

Lo sviluppo dello stabilimento avverrà per gradi e così pure l’inserimento delle nuove figure professionali. Le professionalità richieste saranno diverse e si partirà con la parte relativa alla produzione. Le posizioni verranno comunicate quando si aprirà la selezione e saranno accompagnate dalla specifica dei requisiti necessari per la posizione ricercata. La selezione aprirà nel 2018 e le prime assunzioni sono previste a partire dalla primavera. Per sapere quando apriranno le  selezioni, invitiamo a visitare regolarmente il sito www.nestle.it, dove vengono pubblicate tutte le posizioni aperte all’interno del Gruppo.

Le candidature potranno essere presentate esclusivamente online attraverso il sito www.nestle.it, nella sezione  dedicata “Carriere”.

Come candidarsi?

Candidarsi è semplice, è necessario:
1) accedere al sito www.nestle.it e selezionare in homepage il menu “Carriere” e poi “Opportunità”
2) Selezionare l’offerta di lavoro che ti interessa ed è in linea con le tue competenze e clicca su “Domanda in linea”
3) Registrarsi: basta inserire nome, password ed e-mail
4) Caricare il Curriculum Vitae aggiornato con le seguenti informazioni: dati personali, esperienze lavorative, titoli di studio e voto, lingue e programmi informatici conosciuti;

Se il profilo sarà in linea con la posizione aperta, la persona verrà contattata telefonicamente da Nestlé. La selezione sarà guidata dall’ufficio Recruiting Nestlé che si trova ad Assago (MI). Un riscontro sarà sempre dato a tutti i candidati, anche in caso di esito negativo.

Notizie correlate

 

 

 



Articolo di Industria / Commenti