Un concorso dedicato alla memoria di Pasquale Pappano e rivolto ai talenti della musica lirica - VIDEO

18:51:59 1884 stampa questo articolo
Presentazione Concorso Presentazione Concorso

Un concorso dedicato a giovani cantanti lirici, nella memoria di Pasquale Pappano, promosso dall'OFB ed il famoso direttore d'orchestra sir Antonio Pappano. 

È stato presentato questa mattina a Palazzo Paolo V, dai componenti dell’Orchestra Filarmonica di Benevento il Concorso Internazionale di Canto Lirico Pasquale Pappano, nato da un’idea del maestro Francesco Ivan Ciampa, dedicato alla memoria del padre del famoso direttore d’orchestra Antonio Pappano di origini sannite, e più precisamente di Castelfranco in Miscano.

L’evento è in programma a Benevento dal 2 al 5 maggio prossimo. Il concorso, che ha avuto il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Benevento e del Comune di Benevento, è aperto a tutti i giovani artisti di età compresa tra i 18 ed i 35 anni provenienti da ogni parte del mondo. A giudicarli, sarà una commissione formata da: Giovanna Casolla, presidente; Francesco Ivan Ciampa, Cesidio Nino, Anna Pirozzi, Cristina Ferrari, Alessandro Ariosi.

Ai tre vincitori spetterà non solo un premio in denaro, ma potranno partecipare sia al concerto del 7 maggio dell'Orchestra Filarmonica di Benevento diretto da Francesco Ivan Ciampa che al concerto diretto da Sir Antonio Pappano con l'Orchestra Filarmonica di Benevento in occasione del “Memorial Pasquale Pappano” in programma ad agosto nel centro fortorino.

A parlare durante la presentazione Emilio Mottola e Maya Martini che hanno spiegato come ciò “sia la naturale prosecuzione del Memorial Pasquale Pappano” e “la seconda grande sfida dell'Orchestra”. Presente anche Vittorio Coviello, coordinatore generale del concorso. Non ha fatto mancare il suo appoggio Sir Antonio Pappano che ha inviato un videomessaggio nel quale ha ribadito come l’evento sia “una grande occasione di partecipazione e condivisione. Un modo per valorizzare concretamente l'identità e il valore dell'appartenenza a un luogo che ha è abbraccio di speranza e sostegno a chi crede nella musica e per lei sceglie di fare della propria vita un inno alla bellezza”.
 



Articolo di Musica / Commenti