Un cortometraggio con Rosalia Porcaro per dire no alla violenza sulle donne VIDEO

Un cortometraggio per dire basta alla violenza contro le donne. Prodotto dalla Maxima Film di Marzio Honorato e Germano Bellavia con la regia di Corrado Ardone e gli attori protagonisti Rosalia Porcaro e Antonio Pennarella.

«Quando si parla di violenza sulle donne – ha detto Marzio Honorato - non si può più parlare di casi isolati bensì di un fenomeno crescente. Questo cortometraggio vuole trasmettere un messaggio chiaro alle donne che si identificano nel personaggio di Lia. Il messaggio è: “non continuate a far finta di niente”, non si può fingere che tutto vada bene, perché potrebbe essere estremamente pericoloso. Quello che desideriamo dire alle donne è: “parlatene”, “rivolgetevi a centri di aiuto e prevenzione”. Agli uomini, che vedono negli atteggiamenti e le parole del personaggio di Antonio se stessi, invece possiamo solo dire: “fermatevi, prima che sia troppo tardi”».

Il Cortometraggio è stato presentato lo scorso 7 novembre, a Napoli, presso il Centro Dafne, ad un anno dalla sua creazione.  Nel tracciare il bilancio dei primi dieci mesi di operatività del Centro Dafne-codice rosa, l'assessore alle Pari Opportunità Chiara Marciani, aveva dichiarato: "La scelta di un anno fa di creare una struttura dedicata al codice rosa presso l’Ospedale Cardarelli si è rilevata estremamente efficace. Il Centro Dafne è non solo un punto di riferimento per tante donne in difficoltà ma sarà - a breve - anche un punto di riferimento regionale per la formazione degli operatori nel campo sanitario al fine di poter diffondere questa buona prassi a tutto il territorio regionale".

Dal 1 gennaio al 31 ottobre 2017 sono state accolte, osservate e refertate nel pronto soccorso medico (I° step del percorso rosa) 144 donne che hanno subito violenza di genere (fisica, sessuale, verbale o psicologica). Delle 144 donne accolte e refertate in pronto soccorso 3 erano minori e 9 straniere, 2 maggiorenni hanno ampliato la procedura medica con osservazione e refertazione in ginecologia, per violenza sessuale da sconosciuti. A tutte le 144 donne è stata offerta consulenza psicologica, (II° step del percorso rosa).


Di queste 144 donne, 96 donne (informate del Centro Dafne) hanno scelto di effettuare il secondo step del percorso rosa: osservazione e refertazione o consulenza psicologica, in più sono state avviate al collegamento diretto (III step del percorso rosa) con le istituzioni territoriali (Forze dell’Ordine, Centri anti-violenza, Servizi sociali, Procura della Repubblica).


17:18:37 2655 stampa questo articolo


  • Sannio Falanghina sara' Citta Europea del Vino 2019 | Video
  • Sanita' e ambiente, i cittadini protestano. Incontro con De Luca e rassicurazioni
  • Genova. Crollo del ponte Morandi, dolore e fischi ai funerali di Stato
  • Italia, CNR: "Nessun rischio di sisma devastante"
  • Sisma Molise: le testimonianze della gente
  • Molise, forte scossa di terremoto. Molto panico ma nessuna vittima
  • Genova, l'ultima tragedia in una lunga serie di crolli
  • Le immagini e i video del crollo del ponte Morandi
  • Ponte Morandi. Crollo a Genova, si continua a scavare
  • Genova, crolla ponte Morandi. Bilancio provvisorio: 22 morti
  • All'aeroporto di Napoli si viaggia nel tempo per salvare l'archivio fotografico
  • Risolvi il cruciverba del giorno
  • L'eclissi totale di Luna affascina il mondo
  • D-day: il giorno piu' rovente dell'anno
  • FlashMob e Assemblea delle Famiglie per la comunita' del CSP "E' piu' bello insieme"
  • Sergio Marchionne lascia la guida di Fca, Mike Manley il nuovo AD
  • Calabria, l'erba della ndrangheta. Anche i droni per coltivare 26.000 piante di marijuana
  • Operazione "Forever", le immagini della Polizia sul blitz al Rione Liberta'
  • Ad Antonio Calo' il Premio "Cittadino Europeo" 2018 grazie ad un modello di accoglienza per migranti
  • Premio Strega, il ministro della cultura Bonisoli: "Scateniamo la fame di cultura nei giovani"
  • Premio Strega, vince Helena Janeczek: dopo 15 anni la vittoria e' donna
  • Attesissimo dalle fan, al BCT di Benevento arriva Riccardo Scamarcio
  • Napoli. Zecca clandestina tra gli uliveti, pronti 8 milioni di euro falsi. Arrestati tre falsari
  • BCT. Ligabue in passerella sul red carpet sannita