Viaggio nella Napoli sotterranea: lo spettacolo di cisterne e tunnel nella Galleria borbonica

Una cisterna di acqua sotto il Palazzo Serra di Cassano del quartiere San Ferdinando a Napoli. Luoghi di una città bombardata durante la seconda guerra mondiale.

Popolazioni che trovarono rifugio a centinaia di metri di profondità proprio lì dove, nei primi anni del 1700, la nobile famiglia napoletana Serra di Cassano iniziò la costruzione del suo palazzo, in via Monte di Dio, estraendo tufo dal sottosuolo. In quelle cave scavate dall'alto dalla famiglia napoletana trovarono rifugio due secoli dopo i napoletani travolti dal drammatico sopravvento della guerra.Nel video gli ambienti e reperti di una Napoli del passato che l'associazione "Galleria Borbonica" cura e oggi gestisce.

Mauro Verde


17:0:0 859 stampa questo articolo



Servizi