Volley. Match salvezza mancato per l'Accademia a Chieti

11:47:44 473 stampa questo articolo
Accademia VolleyAccademia Volley

Finisce con un pizzico di rammarico per l'Accademia il match salvezza di questa sera contro la Pallavolo Teatina (CH) valevole per la prima giornata di ritorno del campionato di B2 femminile.

Il punteggio finale di 3-1 (25-13, 25-18, 19-25, 25-23) beffa la squadra giallorossa che sul 23-21 del quarto set stava accarezzando l'idea del tie break e della clamorosa rimonta. Dopo essere stata praticamente fuori partita nel primo set, merito della Coged protagionista di una grande frazione, le beneventane giocano praticamente alla pari delle avversarie negli altri parziali, cedendo solo sul finire del secondo e del quarto e vincendo ottimamente il terzo.

Davvero un peccato per l'Accademia che così come quindici giorni fa a Minturno (LT) ha mostrato segnali di ripresa, ma non è bastato per portare a casa punti pesanti in chiave classifica. La vittoria infatti spinge Chieti a +8 sulle beneventane e porta la firma di Lipidi, autentica trascintarice nella sua metà campo. Molto bene invece tra le fila giallorosse Viscito, davvero ottima la sua prova, e Dell'Ermo.

La sconfitta è sicuramente pesante per l'Accademia che resta terzultima e vede allontanarsi sia Chieti che Minturno (3-1 questa sera in casa contro Orsogna) ma con ancora l'intero girone di ritorno da giocare si può pensare di recuperare terreno, anche se serve un immediato riscatto nella gara interna di sabato prossimo contro Cave dove non si può più sbagliare.

Mister Ruscello schiera subito Enrica Varricchio in regia, prima partita stagionale per l'atleta beneventana. Inizio da sogno per le padrone di casa che appaiono indemoniate subito dopo il fischio dell'arbitro. Il lungo turno al servizio di Matrullo scava subito un solco importante tra le due formazioni. Accademia in grande difficoltà contro la furia neroverde e set subito compromesso per le giallorosse che riescono a riprendersi solo sull'8-19 con un break di 4-0. Rimane questo l'unico sussulto del set che le giallorosse cedono 13-25.

Il ritmo forsennato tenuto da Chieti nel primo set cala vistosamente ad inizio del secondo e l'Accademia, che intanto dà segnali di miglioramento, riesce a stare finalmente in partita. A metà parziale sono tre i punti di vantaggio delle padrone di casa che continuano a mettere in grande difficoltà la ricezione beneventana. Le giallorosse riescono ad arrivare anche al -1 sul 17-18 ma, proprio nel momento migliore dell'Accademia, Cheti riesce a trovare un clamoroso e inaspettato break di 7-1 che chiude il set sul 25-18.

Il doppio vantaggio tranquillizza le padrone di casa, già sicure di un punto, e mette l'Accademia nelle condizioni di giocarsi il tutto per tutto. Con Grillo e D'ambrosio in campo, ne viene fuori un terzo parziale equilibrato fino al 16-16 quando le giallorosse (finalmente) iniziano ad accelerare. Il break di 6-0 lancia in modo prepotente l'Accademia verso la conquista del set, complice anche un momento di appannamento delle padrone di casa che lasciano per la prima volta il campo alle avversarie. 25-19, si va al quarto set.

Chieti parte forte, come nel primo parziale, ed il 14-9 sembra essere già lo sprint decisivo. Tuttavia l'Accademia è ancora viva e con una super Viscito riacciuffa il pari già a quota 16. Il set è riaperto. Le giallorosse arrivano anche al 23-21 e accarezzano l'idea di arrivare al quinto set, ma dopo il cambio palla il servizio insidioso di Kus spinge le padrone di casa fino al 25-23 finale.

Tabellino

Pallavolo Teatina: Mazzarini (L), Michetti (L), Palmieri 1, Kus 15, Negroni 2, Di Tonto ne, Matrullo 13, Capone, Ragone 7, Lupidi 20, Perna (K)12. All. A. Esposito, E. Febo.

Accademia Volley: Padua 3, Tufo ne, Migliardo, Viscito 15, Morgia 9, Floridi, De Cristofaro (K) 4, Grillo 3, Cona (L2), D'Ambrosio 1, Dell'Ermo 14, Pisano (L1), Varricchio. All. V. Ruscello.

Arbitri: Girolametti - Monini.



Articolo di Pallavolo / Commenti