“Operisti senza scena” chiude la stagione concertistica dell' Accademia di Santa Sofia

15:8:23 2188 stampa questo articolo

“Operisti senza scena”, l’ultimo appuntamento della Stagione concertistica dell’Accademia di Santa Sofia

Ultimo appuntamento con l’Orchestra da Camera Stabile dell’Accademia di Santa Sofia di Benevento, nell’ambito della Stagione concertistica diretta dal maestro Filippo Zigante.

Sabato 4 maggio 2019, dalle ore 20.30, spazio al concerto “Operisti senza scena (Rossini, Puccini, Verdi, Muzio)”, presentato dalla Scuola Superiore Internazionale per mediatori linguistici.

Nella Basilica di San Bartolomeo, saranno presentati quattro dei più rappresentativi compositori d’opera italiani: Rossini, Verdi, Puccini e Mascagni.

Nel dettaglio, il gruppo cameristico eseguirà: Il Barbiere Di Siviglia / La Gazza Ladra (Gioacchino Rossini); Cavalleria Rusticana, Opera in Atto unico di Pietro Mascagni; I Masnadieri, opera lirica di Giuseppe Verdi; G. Verdi / E. Muzio Luisa Miller “Ah fu giusto il mio sospetto” (Atto I); e ancora Verdi, con un'opera che parla di crociate e d'amore: “I Lombardi alla prima crociata”: preludio e terzetto finale atto III; chiusura con “Guglielmo Tell”, l'ultima opera lirica di Rossini.

Una serata che si presenta particolare e suggestiva, giacchè trascritte per orchestra d'archi, alcune delle pagine liriche più emozionanti e affascinanti del grande repertorio italiano.
 



Articolo di Musica / Commenti