‘Sulle tracce di Saticula’, il bilancio del sindaco Carmine Valentino

14:11:29 2392 stampa questo articolo

La cerimonia inaugurale della prima mostra archeologica di Sant'Agata de' Goti è oramai alle spalle, ma resta ancora l’eco di un evento storico che ha segnato una tappa importante ed unica nel percorso verso la valorizzazione del patrimonio di Sant'Agata de' Goti. Un percorso che l'Amministrazione in carica ha intrapreso nel 2009 e che oggi vive uno dei momenti più importanti. ‘Sulle Tracce di Saticula’ è un progetto nato e realizzato dalla collaborazione dell’Amministrazione di Sant'Agata con la Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta e con il contributo della Regione Campania e della Provincia di Benevento che ha reso possibile la realizzazione di una sezione dedicata al periodo longobardo. “Questa prima mostra dedicata all'archeologia che presenta preziosi reperti ritrovati sul nostro territorio, è una opportunità unica ed irripetibile - ha sottolineato il primo cittadino - per dare ulteriore slancio all'immagine della nostra città, per offrire nuove e significative prospettive di sviluppo e scenari di crescita che solo tre anni fa non erano immaginabili. Tre anni sembrano un'era geologica per questa città. In questo tempo, che sembra breve ma che è fatto di duro e quotidiano lavoro, abbiamo restituito alla comunità che ci onoriamo di rappresentare credibilità e certezze. Questo non è la conclusione di un percorso ma il punto di partenza di una nuova fase”.



Articolo di / Commenti