"Band of Brothers - Fratelli al fronte": gli attori della serie TV del 2001 incontrano i veterani del D-Day

Storie vere al fronte, anzi storie di "Fratelli al fronte" tra fiction e realtà. Gli attori di "Band of brothers" (il titolo italiano è appunto "Fratelli al Fronte"), la miniserie televisiva statunitense del 2001 prodotta da Steven Spielberg e Tom Hanks, hanno incontrato i veterani americani della seconda guerra mondiale in Francia, in occasione del settantacinquesimo anniversario del D-Day , quando le forze alleate sono sbarcate in Europa.

L'incontro è avvenuto a Sainte-marie-du-Mont un comune della regione della Normandia, nel nord ovest della Francia. "Abbiamo perduto molte persone è una cosa che ti logora dentro al solo pensarci", ha detto Harold Stephens. "E' un evento molto importante - ha aggiunto il maggiore Edward Burke - perché l'anno prossimo solo in pochi torneremo" (ride Burke). L'incontro ha avuto momenti significativi di emozioni, due mondi che si scoprono l'uno con l'altro. "Fino a che non ho ottenuto il ruolo - ha detto René Moreno un attore del cast - non ho fatto molta ricerca su quegli anni, poi ho iniziato a leggere su quella divisione dell'esercito protagonista della serie (la 101° divisione aerotrasportata dell’esercito degli Stati Uniti d’America ndr) ed ¨è incredibile ciò che hanno fatto e come lo hanno fatto.

Quello che in quel momento il mondo stava attraversando era incredibile in sé. Erano cosi giovani..." "Non lo avevamo studiato quel periodo, né visto nulla al riguardo in TV - ha aggiunto un altro attore Nicholas Aaron - e ovviamente non lo abbiamo vissuto. E' come se ci avessero passato la palla a un certo punto, come se fosse stato in quel momento il nostro turno, il nostro momento di prendere la palla e correrci per un pò. Così possiamo passarla noi a nostra volta ad altri e ricordare loro cosa hanno passato quei ragazzi, i sacrifici che hanno fatto". La serie TV, andata in onda in 10 puntate, racconta gli snodi cruciali dell’intervento americano nella Seconda Guerra Mondiale ed è stata premiata sei volte agli Emmy nel 2002.


8:47:34 7254 stampa questo articolo


  • Meteo. Le previsioni meteorologiche di oggi 25 aprile
  • Via Crucis per pace in Ucraina. Polemiche per la scelta di Papa Francesco
  • Agricoltura. Perché la guerra in Ucraina ha gravi conseguenze sulla produzione agricola mondiale
  • Venezia. Ad "Homo Faber" in mostra i mestieri e le creazioni dell'artigianato
  • Verona. Si conclude "Vinitaly", tornata in presenza: numeri da record per il vino italiano
  • Giornata internazionale dei Baci
  • Dove si butta? Dallo scontrino al cartone della pizza: 5 errori da evitare
  • Napoli. Cosa resta del Parco dello sport di Bagnoli costato 37 milioni: rovi, ruderi e rifiuti
  • Sorpresa amara, le uova di cioccolato Kinder ritirate in Europa. Salvo il mercato italiano
  • Guerra in Ucraina. Da Kiev a Roma: la storia di Alisa, talento della danza classica
  • Internet. Cos'è un attacco informatico?
  • Come spiegare la guerra ai bambini
  • Ucraina. Nuova condanna del Papa della guerra 'bestiale e sacrilega'
  • La primavera è la stagione più felice: è scientificamente provato
  • Guerra in Ucraina. Bambini ucraini accolti a scuola nel napoletano
  • Roma. Pene ridotte agli assassini del carabiniere Cerciello Rega
  • Roma. Evasione fiscale e riciclaggio: confiscati 120 immobili a un imprenditore della logistica
  • Guerra in Ucraina. Gran parte dei leader dell'Unione europea hanno incontrato Zelensky
  • Bologna. Poliziotto salva un uomo che rischia di essere travolto dal treno nella Stazione centrale
  • Crisi energetica. Draghi: "Stanziati 16 miliardi e ridotto l'Iva al 5% sul consumo del gas"
  • Jury Chechi contro Kuliak: "La Z sul petto gesto incommentabile. Aiuterò le persone a lasciare l'Ucraina"
  • 8 marzo Giornata Internazionale della donna
  • Bellezza. I miti sulla doppia detersione a cui smettere di credere
  • 8 marzo. Intervista a Maria Rosaria Renzi, figlia dell'inventore della torta Mimosa