"Contro l'Inter voglio un Benevento sbarazzino". Bucchi carica la squadra: c'è Armenteros

14:48:47 1195 stampa questo articolo

In vista del match di Coppa Italia di domani sera a San Siro contro l’Inter, ecco alcune dichiarazioni del tecnico Bucchi, rilasciate alla vigilia di questa gara

"Contro l’Inter voglio vedere il Benevento che ha chiuso il girone di andata. Abbiamo fatto buone cose nell’ultimo mese, tranne la sfida col Verona, caratterizzata da un nostro brutto primo tempo. Voglio vedere un atteggiamento aggressivo: anche se sulla carta è un match proibitivo, se mettiamo in pratica quello che sappiamo fare possiamo creare qualche problema. Giocherà Tuia, ma per lui non deve essere un esame - bensì -  una partita per mettere minutaggio nelle gambe”

"Non ci saranno i tifosi del Benevento ed è una cosa che mi dispiace molto. Spero che in futuro si trovino delle soluzioni che non penalizzino chi è esente da colpe"

"San Siro è uno stadio nel quale ho giocato due volte da calciatore: sia contro l'Inter  che con il Milan. Di questa seconda partita ricordo che Sebastiano Rossi mi colpì con un pugno e questo gesto gli costò diversi turni di squalifica".

Sulle assenze Bucchi chiarisce: “Quella di Puggioni è una scelta tecnica, per Viola dipende da  un fastidio alla caviglia che ancora non ha smaltito. Speravamo di recuperarlo completamente approfittando della sosta, ma il dolore persiste ancora. Maggio è convocato ma non arruolabile. Asencio nella notte è stato poco bene e quindi ho preferito tenerlo fuori perché poteva essere un’arma debilitante per gli altri compagni”.

Per quanto riguarda il mercato: "Il ds Foggia  - aggiunge Bucchi - sta lavorando tenendo conto anche delle mie indicazioni. Ceravolo mi piace come mi piacciono tanti altri giocatori forti. Armenteros ha il mio gradimento tecnico. Si tratta di un calciatore che ha qualità e che ci fece gol lo scorso anno quando venni a Benevento. Lui sta lavorando perchè ha bisogno di conoscere una squadra completamente nuova e soprattutto una categoria diversa. E’ stato fermo un mese perchè il loro campioanto è finito l’otto dicembre. Sul calciatore non c’è alcun dubbio”.

Ecco i 23 convocati dall’allenatore Bucchi: assenti Puggioni, Viola, Asencio e Volta per squalifica

PORTIERI: 12 Montipò, 22 Gori, 32 Zagari;

DIFENSORI: 7 Di Chiara, 11 Maggio, 18 Gyamfi, 3 Letizia, 5 Antei, 15 Costa, 13 Tuia, 6 Billong, 2 Sparandeo;

CENTROCAMPISTI: 24 Cuccurullo, 31 Sanogo, 25 Bandinelli, 4 Del Pinto, 8 Tello;

ATTACCANTI: 9 Coda, 16 Improta, 19 Insigne, 17 Buonaiuto, 27 Ricci, 33 Armenteros



Articolo di Calcio / Commenti