A San Giorgio del Sannio torna il ‘Caffè Filosofia’

17:31:42 4584 stampa questo articolo

Riportare la filosofia fra la gente e nelle strade, riscoprire il gusto di confrontare la propria opinione sui temi della quotidianità con quella degli altri e di grandi filosofi e maestri del pensiero nei tempi, comunicare liberamente le proprie opinioni confrontandole con quelle di giovani e adulti alla ricerca, sul modello della dialettica di Socrate e della sua arte maieutica, della verità personale ed universale.
Questa l'ambizione del primo dei cinque incontri del "Caffè Filosofia" che sarà realizzato presso il ‘Caffè Monet’ di San Giorgio del Sannio alle 17,30 di mercoledì 17 dicembre. L’iniziativa è giunta alla sua terza edizione su iniziativa di Eusapia Tarricone, Anna Cavuoto e Rino Ianaro, docenti di Filosofia dell'Istituto "Virgilio" di San Giorgio del Sannio, tutti convinti che la filosofia non debba essere solo disciplina scolastica, ma abbia il dovere e il diritto di uscire dagli ambienti cattedratici e aprirsi al confronto nelle strade e tra la gente, là dove essa è nata nei secoli passati e continua a vivere ancora oggi.
In tale ottica essi hanno immaginato cinque incontri che affronteranno temi di attualità etica, politica ed epistemologica e che avrà come prima tematica, nella serata di mercoledì “Fede e ragione: due vie della verità”. L’iniziativa tende inoltre a rendere più accattivante l’approccio didattico attraverso la costruzione di una sinergia tra istruzione, formazione, comunità e conquista di una personale capacità critica, tutti momenti fondanti nella realizzazione del percorso di vita e di cittadinanza di ognuno e soprattutto dei tanti giovani presenti all’incontro. L’approccio didattico si avvarrà, nel rispetto del rigore filosofico informativo e comunicativo, della tecnica dialettica e di un linguaggio, se pur tecnico, alla portata di chiunque voglia intervenire nel dibattito, pratica che non nasconde l’ulteriore ambizione di appassionare ed affascinare i giovani, per avvicinarli al mondo di una scuola aperta che vuole formare attraverso la valorizzazione ed il rispetto del mondo interiore di ciascuno.

Eusapia Tarricone



Articolo di Letteratura / Commenti