Aceto in Commissione Ambiente per discutere di trivellazioni e ciclo dei rifiuti

17:40:17 4159 stampa questo articolo

L'assessore provinciale all'ambiente Gianluca Aceto è stato ascoltato stamani dalla Commissione all'ambiente del Consiglio provinciale di Benevento presieduta da Angelo Capobianco. Due gli argomenti all'ordine del giorno, ossia il programma di trivellazioni per le ricerche petrolifere in numerosi comuni del Sannio e la gestione del ciclo dei rifiuti. Sulla prima questione, la Commissione consiliare e lo stesso assessore hanno già affrontato nei mesi scorsi l'argomento ed hanno promosso numerose iniziative, tra le quali la proiezione nella Sala Consiliare della Rocca dei Rettori del documentario-inchiesta ‘Mal d'Agri’ sull'estrazione degli idrocarburi in Val d'Agri nel potentino. Commissione e assessore hanno ribadito la loro opposizione al programma di trivellazioni ed hanno discusso sulle azioni di contrasto più opportune da intraprendere in tutte le sedi politiche ed istituzionali. La Commissione intende richiedere una discussione in Consiglio provinciale, mentre l'assessore ha annunciato che già domani, con l'ausilio di docenti dell'Università del Sannio, verrà discusso in Giunta un dossier da allegare al ricorso innanzi la Magistratura amministrativa contro i provvedimenti autorizzativi regionali. L'assessore Aceto e la Commissione, infine, hanno auspicato, così come successo per la centrale a turbogas ‘Luminosa’, il massimo coinvolgimento delle Istituzioni locali e degli stessi cittadini del Sannio per fare fronte comune contro l'annunciato scempio del territorio sannita. Sul secondo argomento l'assessore Aceto ha svolto una relazione sullo stato dell'arte, che è partita dal confuso ed inestricabile guazzabuglio legislativo che (non) governa la materia. La Commissione ha auspicato che il disegno di legge regionale attualmente in discussione possa essere utile a rendere più certi poteri e funzioni, soprattutto se lo stesso verrà coordinato e discusso con il nuovo Parlamento. Si è inoltre discusso della vertenza dei lavoratori dei disciolti Consorzi rifiuti, mentre l'assessore Aceto ha relazionato sullo stato dell'attuazione del programma di impiantistica predisposto dalla Provincia per la gestione di un ciclo rifiuti che nel Sannio, ha rimarcato l'assessore, si fonda sul ‘no’ alle discariche e sul ‘no’ agli inceneritori. Inoltre, l'assessore ha illustrato le iniziative in corso per far sì che la Società Samte possa camminare nel futuro su gambe più robuste.



Articolo di / Commenti